facebook rss

Lotta allo spaccio,
sotto sequestro marijuana e cocaina:
denunciati due pusher

ANCONA - Uno è stato fermato dalle Volanti a Torrette mentre procedeva in via Esino. Un altro è stato bloccato al Piano. Nel corso dell'ultima settimana la polizia ha messo le mani su 70 grammi di polvere bianca e 10 litri di "droga dello stupro"
Print Friendly, PDF & Email
polizia piazzale camerino

Le Volanti durante un controllo del territorio (foto d’archivio)

 

Controlli antidroga della polizia: marijuana e cocaina sotto sequestro. In due finiscono nei guai. Uno è stato fermato nella notte da una Volante in servizio in via Esino, a Torrette. Appena vista la pattuglia, il giovane ha gettato a terra qualcosa dopo averlo prelevato dalla tasca del giubbotto. Il gesto non è passato inosservato ai poliziotti i quali, valutate le circostanze di tempo e di luogo, hanno proceduto al controllo del giovane, di poco maggiorenne. Il ragazzo inizialmente asseriva di aver gettato solo un pacchetto di sigarette vuoto assumendo nel contempo un atteggiamento di nervosismo che suscitava nei poliziotti il sospetto che il giovane si fosse sbarazzato di qualcosa di illegale. Il sospetto è divenuto realtà quando, dalle ricerche immediate, è stato rinvenuto un contenitore di plastica di forma cilindrica contenente marijuana.
Il 18enne, vistosi scoperto, ha confermato che la sostanza rinvenuta era marijuana legale a basso contenuto di THC. Si è giustificato dicendo di aver gettato il contenitore perchè attualmente risulta in affidamento ai servizi sociali, per progressi problemi con la giustizia.  I poliziotti, verificati i precedenti specifici del giovane, hanno proceduto a una perquisizione domiciliare che permetteva di rinvenire e sequestrare ulteriore sostanza stupefacente dal peso totale di 50 grammi, oltre a sostanze da taglio e materiale per il confezionamento.
Al termine del controllo il giovane è stato denunciato.
Nelle medesime ore, anche gli investigatori della Squadra Mobile, Sezione Antidroga, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope, hanno sorpreso un altro spacciatore di cocaina.
Si tratta di un 50enne residente in zona Piano che i poliziotti, dopo averlo fermato a bordo della sua autovettura mentre rincasava, hanno sottoposto a perquisizione domiciliare. All’esito della ricerca di stupefacente, gli agenti hanno rinvenuto sopra il tavolo della sala da pranzo, adibito a laboratorio, 8 grammi di cocaina. Sopra lo stesso tavolo si notava anche altro materiale come pipe, bottiglie con carta stagnole e cannucce per l’inalazione della droga, da ricondurre ad un uso di droghe pesanti.
Gli agenti gli hanno sequestrato anche la somma di 150 euro rinvenuta dentro una scatola di cartone e ritenuto provento dell’attività delittuosa. L’uomo è stato denunciato. Nel corso dell’ultima settimana, la polizia ha tratto in arresto per spaccio tre persone: un 46enne trovato in possesso della cosiddetta “droga dello stupro”, un 20enne romeno con 20 grammi di cocaina e un 20enne albanese che nascondeva 40 grammi della stessa sostanza.

Cocaina nei pacchetti di caramelle: preso turista ad Ancona per spacciare

Droga dello stupro: rimane in carcere il 46enne arrestato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X