facebook rss

Furti in appartamento nella notte,
ladro fugge con 60mila euro di bottino:
inseguito e arrestato

ANCONA - A chiamare il 112 è stato il proprietario di una delle abitazioni, svegliato dalla presenza in casa del nordafricano 23enne. I carabinieri del Radiomobile giunti sul posto, hanno individuato e raggiunto il malvivente che scappava in bici
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri con la refurtiva recuperata

Dopo un raid avvenuto nel cuore della notte in due case a Collemarino, era fuggito in sella ad una bicicletta rubata nel giardino di una di queste e con in spalla uno zainetto contenente tutta la refurtiva per un valore di 60mila euro.
Il ladro, un 23enne nordafricano, è stato però arrestato dai carabinieri del Radiomobile di Ancona intorno alle 4.
Tutto è iniziato quando uno dei proprietari delle case derubate, è stato svegliato in piena notte da alcuni rumori provenienti dalla cucina. Alzatosi per andare a vedere cosa stesse accadendo, ha notato che qualcuno era entrato poco prima. Sentendo altri rumori, ha subito chiamato il 112 per poi affacciarsi ad una finestra e notare la sagoma di una persona prendere una mountain bike e scavalcare il basso cancello del vicino per poi scappare pedalando.
Sul posto, in via Ponte Manarini, sono immediatamente giunte le pattuglie dell’Arma. Il ladro, ancora in zona, si è accorto della presenza dei carabinieri e ha iniziato a percorrere la Flaminia in senso contrario alla marcia. A questo punto i militari hanno avviato un brevissimo inseguimento in retromarcia. Il tempo di guadagnare qualche metro per poi scendere al volo dall’auto e bloccare in corsa il giovanissimo malvivente.

La refurtiva

Successivamente identificato, è risultato avere diversi precedenti per furto. Residente nel folignate, si trovava in trasferta ad Ancona come, a suo dire, carpentiere in un non meglio precisato cantiere edile. Perquisito, all’interno dello zainetto portato in spalla aveva 60mila euro di refurtiva tra dispositivi informatici, gioielli e un Rolex in oro oltre alla stessa bici utilizzata per la fuga e di ultimissima generazione.
Gli accertamenti hanno inoltre consentito di risalire subito alla provenienza dei gioielli, rubati nella stessa notte dall’abitazione di una coppia di anziani residenti a Collemarino, a poche centinaia di metri dal luogo dell’arresto.
Alla coppia sono stati restituiti tutti i gioielli ancor prima che si accorgessero di essere stati derubati. Anche loro infatti erano stati visitati a notte fonda, mentre dormivano.
Questa mattina, all’esito della convalida, l’arrestato ha patteggiato 2 anni e 6 mesi di reclusione e il Giudice ha anche emesso il nulla-osta per l’espulsione dal territorio.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X