facebook rss

‘Botti’ vietati,
controlli intensificati della polizia

ANCONA - Verifiche in tutta la provincia nei negozi specializzati nella vendita di prodotti pirotecnici per prevenire il commercio di oggetti illegali
Print Friendly, PDF & Email

 

‘Botti’ vietati, così come il lancio delle lanterne luminose. L’amministrazione comunale di Ancona ricorda gli estremi dell’articolo 5 del Regolamento di Polizia Urbana, per cui è fatto divieto, non solo nel periodo delle feste (in particolare per il Capodanno) ma anche per tutto l’anno, «di far esplodere botti, petardi di qualsiasi tipo, lancio di lanterne luminose o fare spari in qualsiasi modo o con qualunque tipo di arma, in tutti i luoghi coperti o scoperti, pubblici o privati; in tutte le vie, piazze ed aree pubbliche o di uso pubblico, ove transitano o siano presenti delle persone». La norma ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sui temi della sicurezza e della tutela della salute delle persone, degli animali e dell’ambiente. Inoltre si ricorda che è sempre in vigore l’ordinanza del 17 luglio 2020 che fa divieto agli esercizi commerciali di vendere bevande alcoliche e superalcoliche dalle 21 per tutta la notte e fino alle 7 della mattina successiva. Intanto, Nell’ambito dei servizi disposti dal questore di Ancona, Cesare Capocasa, volti al contrasto dell’illegalità e nell’ottica di prevenire incidenti e ferite causate da fuochi d’artificio e petardi illegali, proseguono i controlli degli esercizi di vendita di fuochi d’artificio della provincia.
Nel solo pomeriggio di ieri il Nucleo Artificieri della Polizia di Stato, unitamente al personale della Squadra di Sicurezza della Divisione Polizia Amministrativa, ha proceduto alla verifica di 13 esercizi con licenza prefettizia ed altri15 esercizi commerciali generici, autorizzati alla vendita dei fuochi pirotecnici categoria F1 e F2, ovvero quelli che non richiedono il patentino da “fochino” o il porto di fucile.
I servizi voluti dal questore, continueranno quotidianamente fino a Capodanno: finora non sono stati riscontrati fuochi o materiali illegali, né altre irregolarità nella conservazione e custodia degli artifici pirotecnici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X