facebook rss

Lite al Foro Annonario:
ragazzo aggredito con un pugno

SENIGALLIA - Il giovane è stato soccorso e condotto al pronto soccorso. Sul posto la polizia che è anche intervenuta sulla statale per un bisticcio tra fidanzati
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

All’apice di una lite riceve un pugno in faccia. E’ successo nella notte al Foro Annonario di Senigallia. Ad intervenire sono state le Volanti del locale Commissariato. Gli agenti sul posto hanno bloccato i litiganti, identificandoli e ricostruendo l’accaduto. Il giovane colpito si è recato poi al pronto soccorso per le cure del caso riservandosi di sporgere querela. Durante la notte  gli agenti sono intervenuti anche in un bar della statale adriatica sud. Qui due giovani risultati essere fidanzati, in preda ai fumi dell’alcool della ragazza, stavano litigando in modo veemente. Gli agenti riuscivano a tranquillizzare gli animi, riportando la situazione alla calma.  Durante la serata gli agenti del Commissariato sono intervenuti anche in zona stazione, in ausilio ai carabinieri, per la presenza di un uomo con comportamenti molesti. Per la notte di Capodanno, nell’ambito dei servizi disposti dalla Prefettura e coordinati dal questore di Ancona, a Senigallia sono stati svolti servizi di controllo diretti ad assicurare la pubblica sicurezza ma anche il rispetto delle normativa vigente in materia di contrasto alla diffusione del contagio da Covid 19. Le attività dirette dal Commissariato sono state eseguite unitamente al personale dell’Arma dei carabinieri e della polizia locale e hanno interessato l’intero territorio della città, sia il centro cittadino che le aree periferiche. Nel corso delle serata e nottata non sono emerse situazioni di particolare rilievo. Pur in assenza di eventi organizzati in città e delle discoteche chiuse, tante persone si sono riversate in centro nei locali pubblici per festeggiare il nuovo anno. Gli agenti impegnati nel servizio hanno effettuato diversi controlli sul possesso del Green Pass rafforzato e sul corretto uso dei dispositivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X