facebook rss

La Cri di Senigallia attiva
unità di crisi per l’Ucraina
e per i ricongiungimenti familiari

GUERRA - Da qualche giorno si lavora al progetto nella Sala operativa locale. Ecco i canali ufficiali per contribuire con donazioni a sostegno dei profughi.
Print Friendly, PDF & Email

Uno dei tir carichi di derrate alimentari, coperte e farmaci consegnati dai volontari della Croce Rossa Italiana ai colleghi della consorella ucraina a Chernivtsi

 

 

 

Alla luce dell’intensificarsi delle violenze e della conseguente emergenza umanitaria in Ucraina, il Comitato Cri di Senigallia comunica che Croce Rossa Italiana ha lanciato una raccolta fondi per finanziare le attività a supporto della popolazione civile colpita dal conflitto. «Fondi necessari per rispondere sia ai bisogni umanitari di chi è rimasto in Ucraina che dei profughi che cercano asilo oltre confine.-ricorda la nota ufficiale – I primi aiuti concreti sono già arrivati: 4 tir carichi di derrate alimentari, coperte e trauma kit (farmaci generici, farmaci chirurgici, post-traumatici e per il trattamento di malattie non trasmissibili). I volontari della Croce Rossa Italiana sono partiti da Avezzano e li hanno consegnati ai colleghi della consorella ucraina a Chernivtsi. Non solo. Insieme al Dipartimento di Protezione Civile, la Croce Rossa Italiana ha portato 200 tende da campo, capaci di ospitare mille persone a Prochowice, in Polonia, punto di raccolta degli aiuti umanitari individuato dal meccanismo europeo».

Il Comitato Cri di Senigallia sottolinea che «la raccolta di generi vari e medicinali da parte di Croce Rossa è coordinata esclusivamente a livello nazionale e regionale, interfacciandosi direttamente con produttori e case fornitrici per poter avere tracciabilità e sicurezza della consegna. Pertanto, nessuna iniziativa locale è stata autorizzata, a tal proposito si chiede a tutti di collaborare segnalando alle forze dell’ordine e al Comitato notizie in ordine a raccolte effettuate porta a porta a nome di Cri. Gli unici canali per poter effettuare donazioni sono quelli ufficiali di Croce Rossa Italiana al link.  Infine, il Comitato Cri di Senigallia, ha attivato un’unità di crisi legata al ricongiungimento familiare (Restoring Family Links) già operativa da qualche giorno presso la propria Sol (Sala Operativa Locale): sol.senigallia@cri.it – mobile 348 405 0135».



Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X