facebook rss

Primo maggio con le Acli
alle Terme dell’Aspio

CAMERANO - Domenica, dopo la messa presieduta dall’arcivescovo Spina, è in programma la cerimonia di assegnazione del Premio "Bruno Regini" e, a seguire, un pranzo all'aperto
Print Friendly, PDF & Email

Le Terme dell’Aspio (foto sito web ufficiale)

 

Le Acli scelgono una location del tutto nuova per celebrare la 41esima edizione della Festa del 1° maggio ‘al tempo del Covid 19 e della guerra in Ucraina’: le Terme dell’Aspio di Camerano a poca distanza dell’Ikea. La scelta delle Terme dell’Aspio nasce dall’idea delle Acli, sostenuta dall’Amministrazione comunale di Camerano, di affrontare questo tempo in cui il mondo del lavoro è messo a dura prova dai rincari energetici e dalle crisi dei mercati a causa di guerre e pandemia, puntando su due assi portanti del tessuto economico marchigiano e italiano: il turismo e la cultura. Domenica la festa inizierà alle ore 10.30 con la messa celebrata dall’arcivescovo della Diocesi di Ancona-Osimo, monsignor Angelo Spina, e proseguirà con la cerimonia del Premio “Bruno Regini” che le Acli delle Marche assegnano ogni anno a personaggi che si siano distinti in campo regionale per la creazione di una cultura della solidarietà. A seguire sarà possibile partecipare ad un pranzo all’aperto dalle 12.30 (e’ possibile prenotare sia per l’asporto che per il consumo in loco al recapito 339 7065532).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X