facebook rss

‘FabrianoinAcquarello’ riparte
con mille artisti in arrivo da 50 paesi

ARTE - La nuova edizione dell'evento internazionale si svolgerà tra Bologna e Fabriano dal 12 al 15 maggio
Print Friendly, PDF & Email

 

Fabriano si prepara ad accogliere una nuova edizione di ‘FabrianoinAcquarello’, l’evento internazionale a cura di Associazione culturale InArte, che ogni anno raduna artisti e addetti ai lavori nella città delle Marche dove ha avuto origine la tradizione del fare carta. «FabrianoinAcquarello, è oggi una importante iniziativa internazionale, un appuntamento basato esclusivamente sull’inclusione e non sulla competizione, capace di attrarre appassionati, amateurs, hobbisti ed esperti del settore provenienti da tutto il mondo, creando un’occasione unica di confronto e di valorizzazione della tecnica della pittura ad acqua su carta. – spiegano gli organizzatori – La pratica dell’acquarello rende necessario l’utilizzo di carte di grande qualità, per questo per Fabriano, da sempre al fianco di iniziative e istituzioni che promuovono l’arte e la cultura, è particolarmente importante sostenere una manifestazione così ampia e coinvolgente con un assortimento di altissimo livello, in grado di garantire ottime prestazioni e quindi capace di valorizzare la tecnica e le sue specificità. L’acquarello è una tecnica ricca di storia che ancora oggi raccoglie attorno a sé una vasta comunità e continua a vivere nelle vivaci interpretazioni contemporanee»,

Come le edizioni precedenti, anche quella del 2022 prevede un fitto calendario di appuntamenti che avranno luogo dal 12 al 15 maggio, dal vivo, tra Bologna e Fabriano. Quest’anno, sono attesi circa 1000 artisti provenienti da oltre 50 paesi. In particolare, dal 12 al 14 maggio, l’evento si aprirà al centro congressi ‘Fico’ di Bologna, dove si terranno laboratori, performance e tavole rotonde con la partecipazione di artisti professionisti, studenti e appassionati, ma anche di curatori, galleristi, collezionisti e produttori. L’iniziativa prosegue il 15 maggio a Fabriano, dove la città verrà invasa dagli acquarellisti per un’intera giornata: piazze, strade, musei, biblioteche, chiese, chiostri si trasformeranno in luoghi d’arte con esposizioni, dimostrazioni e performance.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X