facebook rss

‘Prevenzione in azione 2022’,
alla Mole visite specialistiche gratuite

ANCONA – Nel week end dell'11 e il 12 giugno allestiti 18 stand adibiti ad ambulatori dove professionisti sanitari offriranno test ed esami diagnostici di diverse specialità per riattivare il filo diretto con i cittadini di ogni età
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della conferenza stampa di presentazione di
‘Prevenzione in azione 2022’

 

 

‘Prevenzione in azione 2022’, visite mediche specialistiche gratuite alla Mole Vanvitelliana. Dopo lo stop imposto dall’emergenza pandemica, la Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona insieme con l’Azienda Ospedali Riuniti di Ancona e l’Università Politecnica delle Marche e con la collaborazione e il sostegno dell’Amministrazione comunale, assessorato alle Politiche sociali, Igiene e Sanità e una molteplicità di patrocini, torna ad incontrare i cittadini sul territorio attraverso Prevenzione in Azione 2022, una iniziativa multidisciplinare e di ampio respiro che svolgerà nell’arco di un week-end, sabato 11 ( orario 12-13 e 15-18,30) e domenica 12 giugno (orario 10-13 e 15-19,30) , appunto alla Mole di Ancona. L’iniziativa è stata presentata ieri mattina. La finalità dell’operazione condivisa – in adesione al Piano Nazionale della Prevenzione 20-25 che sottolinea l’opportunità di alleanze e sinergie intersettoriali per raggiungere gli obiettivi in favore della Salute – è sensibilizzare la popolazione in tema di prevenzione e riattivare il filo diretto con i cittadini di ogni età attraverso la messa in campo di un ventaglio di specialisti che nei due giorni si sono resi disponibili per visite mediche specialistiche gratuite, da effettuare su prenotazione.

Ad accogliere gli interessati negli spazi della Mole saranno strutture multifunzionali adibite ad ambulatori dove medici ed altri professionisti sanitari offriranno alla cittadinanza test ed esami diagnostici gratuiti di diverse specialità tra le quali a titolo esemplificativo – per la prevenzione dermatologica (con particolare attenzione alla prevenzione delle lesioni tumorali mediante diagnosi precoce del melanoma e delle lesioni pre-cancerose), – per la prevenzione delle malattie cerebro-vascolari, – per la prevenzione cardiologica, – per la prevenzione senologica (per la patologia mammaria benigna, maligna e malformativa, con applicazione delle tecniche radioguidate di localizzazione di lesioni non palpabili e ricerca del linfonodo sentinella), – per la prevenzione pneumologica, – per il controllo nefrologico, – per le malattie infettive. Tale controlli, svolti con riservatezza e privacy- saranno associati tra l’altro ad attività di counselling e attività di sensibilizzazione e promozione della salute.

LA PRESENTAZIONE DEL WEEK END DEDICATO ALLA SALUTE  – L’iniziativa “Prevenzione in Azione 2022” è in linea con le scelte portate avanti dall’ Amministrazione comunale di Ancona e va ad integrare le attività di sensibilizzazione e di promozione della Salute che come città aderente al Progetto città sane Oms vengono portate avanti , comprese quelle legate alla rete Fast Track cities e al progetto “time to check” dedicate alla prevenzione dell’HIV e delle infezioni sessualmente trasmissibili o quelle legate al progetto “Cuore: Ancona Città Cardio protetta” finalizzato ad una sempre maggior diffusione della cultura dell’importanza del primo soccorso e delle tecniche salva-vita e sensibilizzazione dei cittadini alla cardioprotezione. Alla Mole sarà presente il Camper Informabus del Comune a bordo del quale saranno presenti anche operatori e volontari del Servizio “Ancona checkpoint” e dove si potranno fare test anonimi e gratuiti per Hiv, Hvc e sifilide e ricevere consulenze e informazioni. Nelle due giornate 11 e 12 giugno 2022, sarà presente, la Squadra delle Dragonesse “A Dragon for Life”, per portare la loro solidarietà, condivisione e testimonianza di donne operate al seno e di come si può affrontare il problema della malattia di tumore. Nei due giorni di “Prevenzione in Azione 2022”, il dragon boat sarà visibile presso la Mole Vanvitelliana Banchina della Sef Stamura. La sera di sabato 11 giugno, alle 20, 30 nella sala delle Polveri, in programma una Charity Dinner con la collaborazione di MicaMole.

«Prevenzione in Azione 2022- ha sottolineato ieri in conferenza stampa il sindaco Valeria Mancinelli – è un esempio concreto di sinergia e di messa in pratica della prevenzione grazie all’intesa tra tre soggetti, Fondazione Oo.Rr onlus, Azienda Ospedaliero Universitaria e Università Politecnica delle Marche “ i quali – ha aggiunto l’assessore alle Politiche sociali e Sanità, Emma Capogrossi- hanno dato vita ad un evento straordinario. La prevenzione ha avuto un arresto importante durante la pandemia limitando l’accesso di moltissimi cittadini, perciò questi 2 giorni si configurano con il chiaro obiettivo di mettere al centro la persona e anche di fare conoscere il lavoro che sta facendo la Fondazione Ospedali Riuniti».

«In realtà non ci siamo fermati un giorno- ha spiegato Marisa Carnevali, presidente della Fondazione. Cercando di dare supporto a tutti i reparti messi a dura prova e grazie ad una raccolta fondi siamo riusciti ad acquistare molte apparecchiature per l’ospedale. Prevenzione in Azione è un investimento notevole ma ci crediamo molto, vogliamo donare alla città quelle prestazioni che sono mancate nei mesi scorsi». «Un bel segnale di solidarietà» ha confermato il Dg dell’Azienda ospedali Riuniti, Michele Caporossi che ha ringraziato la Fondazione per la collaborazione forte che valorizza e potenzia il lavoro dei sanitari attivando un coefficiente moltiplicatore. Il direttore ha menzionato alcune criticità in questa fase post pandemica legate ai grandi numeri di cui si fa carico il Pronto soccorso e non solo e all’incremento di alcune patologie al di sotto dell’ età target, come il tumore al seno, rivelando al contempo – ed è motivo di orgoglio- che sono stati fatti investimenti coraggiosi quanto opportuni in apparecchiature diagnostiche assai importanti anche per la ricerca e che l’azienda di Ancona è capofila per lo screening ai polmoni. Dal canto suo il Dott. Giorgio Ascoli, curatore della due giorni, ha illustrato caratteristiche e logistica dell’evento alla Mole che vedrà allestiti 20 ambulatori esterni ed un ampio spazio comune (igloo gonfiabile) coprendo la gran parte delle prestazioni specialistiche.

COME PRENOTARE LE VISITE – Per evitare assembramenti, code e liste di attesa, le visite sanitarie e le consulenze possono essere prenotate tramite la piattaforma PRE-NOTA degli Ospedali Riuniti di Ancona nel sito istituzionale: www.ospedaliriuniti.marche.it. a partire dal 1° GIUGNO Solo in caso di disponibilità di posti, una parte di visite potranno essere svolte con accesso diretto e senza prenotazione, in modalità overbooking.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X