facebook rss

Accoltellamento al maxi parcheggio:
anche un Daspo per l’aggressore

OSIMO - L'uomo, un 25enne macedone, era stato individuato dai carabinieri della Compagnia di Osimo. Si era reso responsabile dell'accoltellamento di un 22enne che aveva riportato ferite guaribili con 30 giorni di prognosi, oltre alla necessità della ricostruzione del tendine della mano
Print Friendly, PDF & Email

La questura di Ancona (Archivio)

Era stato individuato dai carabinieri della Compagnia di Osimo dopo essere stato  identificato come colui che si era reso responsabile di una violenta aggressione nel Maxi Parcheggio, a seguito della quale la vittima, un 22enne accoltellato, aveva avuto 30 giorni di prognosi, oltre alla necessità della ricostruzione del tendine della mano.
Per l’aggressore, un 25enne macedone, il questore di Ancona Cesare Capocasa, ha firmato il Daspo Urbano. Lo straniero attualmente è sottoposto all’obbligo di firma alla caserma dei militari dell’Arma di Osimo, su disposizione dell’autorità giudiziaria.
Analizzati infatti i precedenti penali del 25enne, è emerso che malgrado la giovane età, aveva a suo carico già diversi reati specifici.
A seguito di istruttoria della Divisione Anticrimine, nei suoi confronti è stato disposto il Daspo Urbano per 2 anni, per la zona del Maxi Parcheggio nel comune di Osimo, nell’area circoscritta dalla Strada Settempedana, via Cristoforo Colombo, via Giacomo Brodolini, con divieto di stazionamento anche nelle immediate vicinanze.
La violazione del Daspo è infine punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e con la multa da 8mila a 20mila euro.
Con questo ulteriore provvedimento salgono a 48 i Dacur emessi dal questore, su istruttoria della Divisione Anticrimine, sotto la Direzione del vice questore Marina Pepe, dal mese di novembre ad oggi, sanzionando tutti gli episodi di violenza che hanno destato particolare allarme sociale nella comunità della città e della provincia.

Accoltellamento al maxi parcheggio: ferito un 22enne, arrestato l’aggressore

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X