facebook rss

Addio a Lamberto Campanelli,
anticipò le tendenze del commercio
con i Grandi Magazzini di corso Mazzini

OSIMO - Se n'è andato all'età di 95 anni. Con fratelli e cugini tra il 1960 e il 1992 aveva fatto crescere l’emporio di famiglia creando il primo 'store' nella storia cittadina. Domani i funerali nella cattedrale di San Leopardo
Print Friendly, PDF & Email

Lamberto Campanelli

 

 

Sono fissati per domani mattina alle 9 nella cattedrale di San Leopardo i funerali di Lamberto Campanelli. Osimo dice addio al volto storico del commercio cittadino che si è spento ieri all’età di 95 anni all’ospedale di Loreto. Lascia i figli Antonio (presidente dell’Osimana calcio), Maria, e Francesca con la nuora Roberta, i generi Giulio e Massimo, i nipoti Michele, Benedetta, Stefano e Matteo. Con fratelli e cugini, Lamberto grazie alla sua capacità di anticipare le tendenze, tra il 1960 e il 1992 aveva fatto crescere l’emporio di famiglia, trasformandolo nei ‘Grandi Magazzini Campanelli’ di corso Mazzini, sviluppando l’attività commerciale originata all’inizio del secolo scorso dal lavoro del nonno Antonio, il capostipite.

Attività che tutta la famiglia aveva contribuito a innovare importando in città un modello  che conteneva già in sé il principio della grande distribuzione, come sistema di vendita al dettaglio di prodotti di largo consumo (dagli elettrodomestici, ai mobili, dai giocattoli all’alimentari) organizzata su grandi superfici. Trent’anni fa, però, con l’avvento dei grandi centri commerciali, era subentrata la crisi anche per lo ‘store’ Campanelli che aveva segnato un’epoca nella storia della città. La camera ardente è stata allestita  nella casa funeraria ‘Vigiani’ di via Oscar Romero 11/b a San Biagio di Osimo. Tante le attestazioni di affetto giunte in queste ore  alla famiglia Campanelli da parte di ex dipendenti, cittadini e istituzioni. «Lamberto Campanelli è stato un pezzo della storia della Osimo del boom economico. – scrive il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni – Con la sua grande famiglia aprì negli anni Sessanta il primo emporio cittadino. Lungo il corso per 30 anni i Grandi Magazzini Campanelli attirarono migliaia di clienti rendendo vivo il commercio osimano. A lui va il grazie per l’impegno profuso nel lavoro, per aver contribuito a rendere il centro storico dinamico in anni in cui il commercio osimano era il fulcro di tutta la Valmusone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X