facebook rss

Falconara Amarcord,
tra gli ospiti anche i Via Verdi

EVENTI - Presentata questa mattina la nuova edizione della manifestazione che si svolgerà sabato sera in tutto il centro, da piazza Garibaldi a piazza Mazzini, con concerti, street food, veicoli d’epoca e comicità
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della presentazione di oggi: con il sindaco Signorini, il presidente Cappanera, l’assessore Rossi, insieme agli organizzatori Leo Bianchi, Valter Cremonesi e Ilenia Orologio

 

 

Musica, colori, risate e soprattutto voglia di stare insieme per un tuffo nella Falconara degli anni ’70 e ’80: sono gli ingredienti della nuova edizione di Falconara Amarcord, che torna sabato 23 luglio dopo la pausa imposta dal Covid, per una serata che si preannuncia già da tutto esaurito e che vedrà tra gli ospiti i Via Verdi, i Miuri, i Distillato Beat, il trio comico Budano-Stinga-Rana e i dj’s Ago e Ricotti. L’evento, che nella prima edizione del 2013 aveva richiamato in città oltre 5mila persone, animerà tutto il centro da piazza Garibaldi a piazza Mazzini, dalle 18 a mezzanotte. A presentare il programma, questa mattina al Castello, sono stati gli organizzatori: l’ideatore Leo Bianchi, falconarese doc arrivato espressamente dalla Bulgaria, insieme a Valter Cremonesi, in rappresentanza del gruppo Amarcord e Ilenia Orologio della Pro Loco Falconamare. Sono stati ricordati tra gli organizzatori anche Cristina Coscia della New Event e Marco Troncon, sempre del gruppo Amarcord. A fare gli onori di casa il sindaco Stefania Signorini, l’assessore al Commercio Clemente Rossi e il presidente del Consiglio Luca Cappanera, in rappresentanza del Comune di Falconara che sostiene l’evento.

L’appuntamento è per sabato alle 18 in piazza Mazzini, dove sarà lo stesso Leo Bianchi a illustrare il programma e a parlare dei motivi e degli obiettivi che hanno spinto gli organizzatori a ritrovarsi per questa nuova edizione. Seguirà l’esibizione dei Distillato Beat, sempre in piazza Mazzini a partire dalle 18.30. Nel frattempo in piazza Fratelli Bandiera sarà possibile acquistare palloncini verdi e bianchi (i colori di Falconara) su cui scrivere i propri desideri. I palloncini saranno legati a un lunghissimo filo sospeso su via Bixio e alle 19.30 ci sarà un inedito ‘lancio’: le modalità verranno svelate sabato stesso. A partire dalle 20 si potrà poi cenare in centro in uno dei locali falconaresi oppure acquistare la cena in uno dei truck di street food che saranno parcheggiati nell’isola pedonale di via Bixio: fritture, arrosticini, panini, dolci, mentre la Pro Loco Falconamare allestirà uno stand con la porchetta all’altezza di piazza Fratelli Bandiera, dove si potranno anche acquistare le magliette dell’evento, il cui ricavato (così come quello dei palloncini) sarà devoluto alla Croce Gialla di Falconara.

Alle 20 il palco di piazza Mazzini ospiterà I Miuri, mentre alle 21 l’appuntamento sarà in piazza Garibaldi per ‘Falconara AmaRidere’, con l’intrattenimento del trio comico Budano-Stinga-Rana. Alle 22 ci si sposterà tutti in piazza Mazzini per il grande appuntamento con i Via Verdi, la band emblema degli anni Ottanta. Seguirà la musica di dj Ago e dj Ricotti e, in piazza Fratelli Bandiera, il karaoke open mic. «Da tempo progettavamo di far rivivere la prima edizione di Falconara Amarcord – ha spiegato Leo Bianchi – e grazie alla disponibilità di gruppi musicali, comici, alla collaborazione di Falconamare e al sostegno del Comune siamo riusciti a mettere insieme un programma ricco di animazione, una manifestazione caratterizzata dal movimento perché sarà una staffetta tra piazza Mazzini e piazza Garibaldi, per rivivere gli anni più belli di Falconara. Ci sarà anche Giancarlo Paesani, ex barista del Tapioca, che in piazza Fratelli Bandiera preparerà il cocktail ribattezzato appunto Tapioca e un raduno di auto, moto e vespe degli anni ’70 e ’80, da parcheggiare in piazza Garibaldi, cui possono aderire tutti i falconaresi. Sarà l’occasione per ricordare Giuseppe Tozzi, morto a 39 anni proprio il 23 luglio e per premiare il Città di Falconara, reduce dalla vittoria dello scudetto.

La serata sarà seguita da Radio Arancia». «Questo evento ha creato una grande aspettativa – ha commentato il sindaco Signorini – e c’è tanta voglia di immergersi in quegli anni. Leo Bianchi è stato artefice di Falconara Amarcord come ideatore, promotore e organizzatore e l’amministrazione comunale non poteva non sostenerlo. Con Leo e con Falconamare si è creato un gruppo che ha lavorato insieme per mettere in scaletta manifestazioni dalla grande forza catalizzatrice, con l’obiettivo di muovere e animare la città». «Apprezziamo molto questo evento – ha aggiunto l’assessore Rossi – che ha la capacità di ricostruire l’identità della città». «Siamo accomunati dal grande amore per Falconara ed è questo il sentimento che ci ha spinto a rimboccarci le maniche – ha concluso la presidente di Falconamare Orologio – per coinvolgere più persone possibile e fare di Falconara Amarcord l’evento clou dell’estate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X