facebook rss

Aggredito in corso Carlo Alberto:
due persone denunciate, si cerca la terza

ANCONA - I carabinieri del Radiomobile hanno avviato subito le indagini. Il reato è di lesioni personali in concorso
Print Friendly, PDF & Email

Una pattuglia dei carabinieri al Piano (Archivio)

Sono stati individuati e denunciati dai carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Ancona due dei tre aggressori che mercoledì sera, intorno alle 19, aveva ferito un pakistano 30enne lungo corso Carlo Alberto, all’altezza della chiesa dei Salesiani, dopo averlo immobilizzato tenendogli le braccia. Un terzo, utilizzando un cutter, lo colpì.
Per i due aggressori individuati, è scattata la denuncia per il reato di lesioni personali in concorso.
I militari dell’Arma intanto continuano però le indagini per arrivare a denunciare pure la terza persona e chiarire il contesto della vicenda.
I quattro, tutti connazionali, sembra infatti che si conoscessero. La vittima sarebbe stata individuata dai tre che lo hanno atteso per poi mettere in atto l’agguato e darsi immediatamente alla fuga. Non è escluso che il blitz sia avvenuto per motivi economici.
Il 30enne rimasto ferito aveva chiesto aiuto, sanguinante, ad una passante che ha poi chiamato il Nue 112 facendo intervenire sul posto la Gazzella e un’ambulanza.
Il ferito, trasportato al pronto soccorso di Torrette, era stato giudicato guaribile con una prognosi di 10 giorni.

Immobilizzato e accoltellato: paura in corso Carlo Alberto

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X