facebook rss

Tre interventi gestiti insieme in spiaggia:
superlavoro per l’idroambulanza Cri

NUMANA - Il personale Opsa, in postazione fissa al porticciolo, ha affrontato la situazione monitorando i pazienti poi affidati alle ambulanze territoriali e trasportati a Torrette
Print Friendly, PDF & Email

Uno degli interventi del personale Opsa della Cri giunto con l’idroambulanza

Duro lavoro nella giornata di oggi per la squadra Opsa della Croce Rossa di Ancona, in postazione fissa al porto di Numana con l’idroambulanza.
Intorno alle 13.30, l’equipaggio della Cri è stato attivato dalla Guardia costiera e dal 118 per soccorrere un malore nella spiaggia di San Michele, a Sirolo.
Poco dopo l’uscita in mare, la centrale ha segnalato ai soccorritori che i malori erano invece diventati nel frattempo ben tre, tutti sulla stessa spiaggia.
Raggiunta la riva nonostante il mare abbastanza mosso, il personale della Cri è riuscito organizzarsi nel giro di pochi istanti, soccorrendo tutti e tre i bagnanti. Uno per un malore dovuto a una probabile lipotimia mentre gli altri due riguardavano dolori addominali.
I soccorritori sono quindi riusciti a recuperare i pazienti utilizzando il supporto dei dispositivi a bordo della idroambulanza quali il Dag, uno specifico dispositivo di galleggiamento.
Tutti sono stati poi trasportati con un codice di media gravità all’ospedale di Torrette per le valutazioni del caso.
Il servizio è avvenuto in collaborazione con i bagnini del posto, la Guardia Costiera e il 118.
Ulteriori interventi sono poi stati effettuati anche all’infermeria della Croce Rossa, operativa sempre al porto di Numana.
Un ulteriore intervento è stato effettuato poi nel pomeriggio quando un 16enne, turista, ha accusato un malore mentre si trovava nella spiaggia adiacente il porto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X