facebook rss

Il talento della ginnasta Ginevra Giacco:
a 13 anni convocata
nella squadra delle Farfalline azzurre

GINNASTICA RITMICA - La giovanissima jesina con un palmares già blasonato ha mosso i primi passi nella società 'Fantasy' di Jesi. Ora è portacolori dell’Accademia Armonia d’Abruzzo ed entrerà nel contingente nazionale junior con le 8 migliori atlete italiane
Print Friendly, PDF & Email

Ginevra Giacco

 

 

Ginevra Giacco, ginnasta in erba, spicca il volo ed entra nella squadra nazionale junior. A 13 anni, l’atleta jesina si trasferisce dalla società Fantasy di Jesi all’Accademia Armonia d’Abruzzo, la società di serie A, della quale è direttrice tecnica Germana Germani, che già dal luglio 2020 grazie alle sue allenatrici Agnese Bramati e Federica Febbo, la sta accompagnando per mano in questa crescita. Ginevra si è distinta per il suo talento, per la sua eleganza e espressività e soprattutto per la tenacia e la forza di volontà che l’hanno spinta ad affrontare un percorso così impegnativo lontano da casa e dai suoi cari in così tenera età. In questi due anni ha ottenuto importanti risultati: Argento al Campionato Nazionale d’Insieme Gold (maggio 21); Oro al Campionato d’Insieme Gold (dicembre 21); Bronzo al Torneo Nazionale Individuale Italia Gold (Biella aprile 22).

Dopo diverse selezioni, la scorsa settimana è arrivata la tanto attesa convocazione nella squadra nazionale junior da parte della Federazione Ginnastica d’Italia. Un sogno che diventa realtà per lei, scelta tra le otto ginnaste migliori d’Italia che andranno a comporre la squadretta nazionale delle Farfalline. Grandissima la soddisfazione per la società Fantasy di Jesi ed immenso l’orgoglio, nel veder volare in nazionale una delle ginnaste più belle fuori dal nido con la prospettiva di un futuro ricco di soddisfazioni.«Quello di Ginevra diventa ora un obiettivo da conquistare per tante altre giovani e valide promesse. Ed è per noi motivo di particolare soddisfazione – come sotto linea in una nota la presidentessa Rosita Rossetti – siamo ogni giorno in palestra a lavorare e dimostrare che con impegno, passione ed entusiasmo si ottengono i risultati. Perché il talento da solo non basta. Va coltivato. Giorno per giorno. Cuore e testa. Grinta e sudore. Per continuare a volare non serve altro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X