facebook rss

Sul camion 30 sacchi di cemento
rubati in un cantiere: due denunce

FABRIANO - Dopo le segnalazioni su strani movimenti che avvenivano nell'area dei lavori di realizzazione della fibra ottica, i poliziotti si sono subito portati presso l’abitazione di un 35enne e un 40enne, scoprendo che all’interno del recinto di casa era posteggiato il grosso veicolo commerciale con la refurtiva. Inevitabile la denuncia per illecita appropriazione
Print Friendly, PDF & Email

I poliziotti di Fabriano (Foto d’archivio)

 

 

Pizzicati con un carico di sacchi di cemento rubati da un cantiere. Gli agenti del Commissariato di Fabriano hanno denunciato all’Autorità giudiziaria due cittadini italiani, un trentacinquenne ed un quarantenne, residenti da diverso tempo nel Comune di Fabriano, identificati subito dopo aver rubato alcune decine di sacchi di cemento da un cantiere impegnato nei lavori di realizzazione della fibra ottica in città. Nel dettaglio la sala operativa del Commissariato di P.S. di Fabriano, nella serata di ieri, ha ricevuto alcune segnalazione da parte di cittadini che riferivano di movimenti sospetti nei pressi di un cantiere sito in una zona periferica della città.

La Volante di turno si è portata con celerità nell’area segnalata e, dopo aver approfondito le segnalazioni, si è subito messa alla ricerca degli autori del fatto. Sulla base degli elementi acquisiti e in relazione alle specifiche conoscenze sulle modalità del furto ed sul tessuto delinquenziale che di norma opera nei cantieri, hanno individuato nei due soggetti poi denunciati gli autori della illecita appropriazione e si sono portati immediatamente presso l’abitazione di uno di questi.

All’interno del recinto di casa hanno accertato la presenza di un grosso veicolo commerciale scoperto sul quale erano ancora caricati i trenta sacchi di cemento appena rubati. Gli autori del fatto in quel contesto sono stati identificati e poi segnalati all’autorità giudiziaria. Gli agenti di Polizia hanno provveduto al sequestro del cemento rubato che sarà restituito alla legittima proprietà nonché al sequestro del veicolo commerciale utilizzato per la commissione del reato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X