facebook rss

Mentre fa la spesa assiste al furto:
carabiniere fuori servizio
fa arrestare il ladro

ANCONA - I militari della Compagnia dorica hanno svolto una serie di controlli nel fine settimana, sia nel capoluogo che a Falconara. Denunciate due persone per guida sotto l'effetto dell'alcol ed espulso uno straniero
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri durante un pattugliamento notturno (Archivio)

Un arresto, tre denunce e un’espulsione.
I carabinieri della Compagnia di Ancona sono stati impegnati in un servizio di controllo straordinario, svolto nel capoluogo dorico e a Falconara, a seguito del quale sono state identificate 127 persone e 97 mezzi.
Il primo episodio si è verificato a Falconara, nel pomeriggio di sabato, all’interno di un supermercato in centro. Una coppia, un 24enne romeno e una 35enne italiana, aveva rubato dagli scaffali delle bottiglie di superalcolici e altri beni alimentari del valore complessivo di alcune decine di euro, riuscendo anche a varcare le casse. I due, però, non avevano fatto i conti con la presenza di un militare dell’Arma libero dal servizio, che si trovava lì a fare la spesa e che non aveva potuto fare a meno di notarli.
Il carabiniere, non perdendoli mai di vista, ha allertato una pattuglia dei colleghi della Tenenza falconarese.
Giunta immediatamente sul posto la Gazzella, la coppia è stata fermata e i due sono stati accompagnati nella caserma di via Puglie per i successivi accertamenti.
L’uomo, che è risultato anche essere gravato dalla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria presso il commissariato di pubblica sicurezza di Torino, è stato arrestato e rimesso subito in libertà, come disposto dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Ancona, mentre la donna è stata denunciata a piede libero.
I controlli hanno visto ulteriori due denunce in stato di libertà per guida sotto l’effetto dell’alcol.
Nella notte di sabato, i carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Ancona, hanno sanzionato un 27enne peruviano, controllato in via San Martino perché trovato con un tasso alcolemico pari a 1.2 g/l quindi un 46enne italiano, sorpreso alla guida con 1.71 g/l. In entrambi i casi, oltre alla denuncia, è scattato l’immediato ritiro della patente.
Infine, i militari della Stazione di Collemarino hanno dato esecuzione a un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso a carico di un 36enne nigeriano. L’uomo, già gravato da precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti, nel corso di un normale controllo era risultato essere anche irregolare sul territorio nazionale. Gli uomini dell’Arma, all’esito di tutte le formalità di rito, hanno provveduto a eseguire la procedura per il rimpatrio, accompagnandolo all’apposita struttura a Palazzo San Gervasio, in provincia di Potenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X