facebook rss

Erasmus+ e Camera Marche:
tra i borsisti anche gli studenti
di Ancona, Jesi e Senigallia

ANCONA - Questa mattina nella sede di rappresentanza della Loggia dei Mercanti l'ente camerale ha ospitato gli alunni degli Istituti superiori protagonisti della "mobilità Vet" che misurandosi con la Nutella in frigo e il bike sharing, lavoreranno all’estero per potenziare il proprio bagaglio di competenze
Print Friendly, PDF & Email

Gli studenti degli istituti superiori della provincia di Ancona

 

Questa mattina, 23 novembre, alla Loggia dei Mercanti di Ancona, la Camera Marche ha voluto festeggiare gli studenti marchigiani che hanno compiuto un percorso formativo all’estero grazie al programma di “mobilità Vet”. L’iniziativa è stata occasione per presentare il nuovo bando del progetto che scade il 15 dicembre 2022: 51 le borse disponibili, con partenza in primavera 2023.

Gli studenti degli Isituti superiori della provincia di Ascoli Piceno

L’iniziativa progettuale denominata “CameraMarche Alliance For Learning Mobility 2021” è stata promossa dal consorzio nazionale Vet, coordinato dalla Camera di Commercio delle Marche nel quadro del programma Erasmus+, Azione KA1 – fa sapere una nota ufficiale della Camera di Commercio. Il progetto, co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Erasmus+, ha permesso l’assegnazione di 39 borse Erasmus Vet finalizzate allo svolgimento di un’esperienza formativa/lavorativa di mobilità all’estero della durata di 1 mese per gli studenti iscritti alle III e IV classi (Borsa di mobilità breve Vet Learners) e di circa 3 mesi per gli studenti in uscita dal V anno (Borsa di mobilità lunga Ersamus Pro). In particolare sono state assegnate 35 borse Erasmus Vet Learners (di cui 1 borsa riservata a uno studente co Bisogni Educativi Speciali ex Legge 104/92) a favore di giovani studenti iscritti alle classi III e IV degli Istituti scolastici partner di progetto e 4 borse Erasmus Pro riservate agli studenti in uscita dalle classi V degli Istituti scolastici partner di progetto. Le attività di mobilità hanno permesso agli studenti partecipanti di approfondire ambiti specifici del proprio percorso scolastico, di aumentare le competenze nelle lingue straniere, di migliorare le proprie prospettive di carriera e di rafforzare la propria capacita di confrontarsi con contesti lavorativi esteri.

Verranno inoltre realizzate a breve due borse per mobilità dello staff della durata di 1 settimana riservate a docenti scolastici o personale dei membri del consorzio “CameraMarche Alliance For Learning Mobility”. Quest’ultime saranno volte a formare i partecipanti sui temi dell’alternanza scuola lavoro in ambito europeo. Notevole importanza è stata data alla fase di preparazione dei beneficiari con una serie di attività preparatorie quali specifici seminari tematici a carattere di orientamento professionale e settoriale. Il tirocinio all’estero è stato svolto presso aziende/organismi di Francia, Irlanda, Slovenia, Spagna, e Polonia. Al rientro sono stati realizzati dei seminari di valutazione post-esperienza. Per tutti i partecipanti, l’esperienza di mobilità viene attestata tramite la certificazione Europass Mobility e le ulteriori attestati/certificazioni di riconoscimento previsti dall’iniziativa. Il progetto avrà la durata di 24 mesi dall’1 settembre 2021 al 30 agosto 2023, capofila o promotore sarà la Camera di Commercio delle Marche con  partner di supporto al coordinamento operativo l’Eurocentro. Le scuole di provenienza degli studenti: Liceo Classico “F. Stabili” (Ascoli Piceno), IIS “G. Mazzocchi-Umberto I” (Ascoli Piceno), IIS “Volterra-Elia” (Ancona), IIS “E. Mattei” (Recanati), Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” (Jesi), IIS “Corinaldesi – Padovano” (Senigallia), IIS “Carlo Urbani” (Porto Sant’Elpidio), IIS “Da Vinci” (Civitanova Marche), IIS “Bonifazi” (Civitanova Marche), IIS “G. Garibaldi” (Macerata), IIS “A. Gentili” (San Ginesio), IPSEOA “G. Varnelli” (Cingoli), IIS “C. Varano” (Camerino), Liceo scientifico “G. Marconi” (Pesaro), Liceo Artistico “F. Mengaroni” (Pesaro)

Organismi di accoglienza esteri sono Aureka (Parigi – Francia), Conlan School (Dublino – Irlanda), Incoma Intermobility (Siviglia – Spagna), Aviva (Breslavia – Polonia), mentre le altre organismi partner sono Confindustria Marche, Cna Marche, Cisl Marche, Cgil Marche, Università degli Studi di Macerata, Università Politecnica delle Marche, Università di Camerino, Symbola fondazione per le qualità italiane, Uil Marche, Coldiretti Marche, Cia Marche, Copagri Ancona, Confcooperative Marche, Confartigianato Marche, Casartigiani. Le destinazioni degli studenti sono in Polonia (Breslavia), Slovenia (Maribor), Irlanda (Dublino), Spagna (Siviglia), Francia (Parigi).

LE SCUOLE PARTECIPANTI A QUESTA PRIMA PARTE

Liceo Classico “F. Stabili” (Ascoli Piceno) 3 studenti
IIS “G. Mazzocchi-Umberto I” (Ascoli Piceno) 2 studenti
IIS “Volterra-Elia” (Ancona) 3 studenti
IIS “E. Mattei” (Recanati) 3 studenti
Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” (Jesi) 2 studenti
IIS “Corinaldesi – Padovano” (Senigallia) 2 studenti
IIS “Carlo Urbani” (Porto Sant’Elpidio) 2 studenti
IIS “Da Vinci” (Civitanova Marche) 4 studenti
IIS “Bonifazi” (Civitanova Marche) 3 studenti
IIS “G. Garibaldi” (Macerata) 2 studenti
IIS “A. Gentili” (San Ginesio) 4 studenti
IPSEOA “G. Varnelli” (Cingoli) 1 studenti
IIS “C. Varano” (Camerino) 3 studenti
Liceo scientifico “G. Marconi” (Pesaro) 3 studenti
Liceo Artistico “F. Mengaroni” (Pesaro) 2 studenti

«E’ un progetto, questo di Erasmus+ , che ci sta particolarmente a cuore come Camera di Commercio . ha commentato  il presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabatini – perché valorizza e coltiva le competenze dei più giovani, perché realizza una strategia di internazionalizzazione europea, perché questa strategia riguarda in particolare i temi dell’economia green e digitale. E’ un percorso questo che assomma le componenti di cui i nostri territori hanno bisogno per crescere. Il tema delle competenze oggi è il cardine di ogni possibilità di sviluppo, tanto da essere emerso trasversalmente e con forza anche in tutte le numerose sessioni tematiche dell’IGF Forum, ospitato pochi giorni fa sempre alla Loggia dei Mercanti». Tra le testimonianze degli studenti  anche quella di Ilaria Febbo dell’IIS Corinaldesi-Padovano di Senigallia, ha lavorato presso un hotel a 4 stelle a Parigi, ambiente non semplice al primo impatto, mentre le sue compagne hanno fatto esperienza con attività in centri che offrono servizi per minori e ragazzi in una zona di prima periferia, affrontando ambienti e situazioni sociali differenti. Tutti gli studenti hanno realizzato racconti video dell’esperienza all’estero, mostrando molta competenza anche nell’uso delle tecnologie e creatività, come nel caso di Marisol Djondo del Liceo Scientifico Da Vinci di Jesi che ha lavorato nella gestione amministrativa e informatica di una azienda che si occupa di mobilità internazionale che ma ha saputo raccontare anche la cultura della città del Flamenco, dove una sua compagna di avventura, Donia Bouchnak Diarrak dell’IIS Bonifazi di Civitanova Marche , ha vissuto un’inedita esperienza lavorativa presso il Museo delle Illusioni.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X