facebook rss

Cantiere scuola Martiri della Libertà:
il sindaco fa il punto con il preside
e i rappresentanti dei genitori

JESI - L'incontro è servito per analizzare lo stato di avanzamento dei lavori rispetto alle criticità che si erano registrate in passato e per definire la road map che porterà alla riapertura del plesso nel mese di marzo
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

 

«L’Area Servizi Tecnici vigilerà in maniera costante in questi mesi per accertare la puntuale consegna dei materiali necessari alla riapertura della rinnovata scuola Martiri della Libertà di Via Asiago. Se le tempistiche saranno rispettate in base all’attuale cronoprogramma, sarà il mese di marzo 2023 quello che segnerà l’ultimazione dei lavoro con i locali che saranno arredati con tutto il materiale necessario per la ripresa delle attività didattiche». È quanto hanno comunicato il sindaco Lorenzo Fiordelmondo e le assessore ai lavori pubblici Valeria Melappioni e ai servizi educativi Emanuela Marguccio nell’incontro, promosso nell’ambito del processo di condivisione avviato già a fine estate, con il dirigente didattico Gilberto Rossi, la responsabile della sicurezza, la coordinatrice di plesso e i rappresentati dei genitori.

«È stata l’occasione per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori rispetto alle criticità che si erano registrate in passato e definire la road map che porterà alla riapertura della Martiri della Libertà a marzo. – si legge in una nota del Comune di Jesi – Non vi saranno interruzioni delle lezioni per il ritorno alla scuola originaria degli alunni, degli insegnanti e del personale ausiliario attualmente ospitati nelle sedi del Mestica e di Palazzo Carotti. La rinnovata Martiri della Libertà sarà infatti dotati di nuovi elementi di arredo (in Giunta ne è stato definito l’acquisto per 13 mila euro) oltre a quelli a suo tempo messi da parte per lo svolgimento dei lavori». Nel corso dell’incontro sono stati definiti anche due altri appuntamenti: uno per la prossima settimana quando si condividerà il progetto cromatico degli interni per dare alla scuola una sua identità precisa; l’altro, nella seconda metà di gennaio, definito “cantiere aperto” per permettere alle famiglie di apprezzare modernità e funzionalità della rinnovata Martiri della Libertà in vista delle preiscrizioni al nuovo anno scolastico.

 

«Caro sindaco non strumentalizzi la nostra richiesta sui lavori alla primaria Martiri della Libertà»

«Sta rispettando i tempi il cantiere della Scuola Martiri della Libertà?»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X