facebook rss

Estra pronta
alla quotazione in Borsa

ANCONA - Il presidente del gruppo di gas e energia Macrì conferma l'operazione e rassicura. "La governance resterà saldamente in mano al pubblico". L'operazione interessa Ancona, quarto socio del gruppo con Prato, Arezzo e Siena
venerdì 27 gennaio 2017 - Ore 19:40
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente di Estra, Francesco Macrì

 

Estra è pronta per l’ingresso in Borsa. Ad annunciarlo, a margine della presentazione del progetto Energicamente ad Ancona, è stato il presidente del gruppo toscano Francesco Macrì. “Siamo una azienda territoriale e tale vogliamo restare orgogliosamente” ha spiegato Macrì, presentando il gruppo come la dodicesima azienda nazionale nel settore dell’energia e la ottava per il gas. “Dietro Estra non ci sono operazioni finanziarie, c’è il pubblico, ci sono i Comuni soci – ha continuato Macrì -. Per noi i clienti sono cittadini, prima che utenti e consumatori. Il nostro obiettivo è far tornare ricchezza ai propri territori”. Una filosofia che il gruppo manterrà anche con la quotazione in Borsa, assicura il presidente. “A breve Estra si quoterà, potrà avere risorse importanti, una parte sarà in mano ai risparmiatori diffusi, una parte delle quotazioni resterà alle istituzioni. Questo non inciderà nella governance, che resterà saldamente in mani pubbliche”.
La quotazione in Borsa interessa da vicino Ancona, che è il quarto socio di Estra Energia, al fianco di Prato, Arezzo e Siena. Con l’operazione che si è conclusa lo scorso aprile, infatti, il 25% delle quote di Estra è in mano a Edma – Multiservizi, che in cambio ha ceduto la sua quota di maggioranza di Prometeo alla società pubblica con quartiere generale a Prato. Dallo scambio di partecipazioni è nata l’azienda con da 720 mila clienti tra Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Molise e Abruzzo. Lo scambio di partecipazioni ha visto Edma, società controllata al 55% da Multiservizi, cedere il suo 59,9% di Prometeo, l’azienda di vendita del gas, partecipando all’aumento di capitale di Estra Energie. In cambio, Edma ha ottenuto il 25% del gruppo Estra.

(E. Ga.)

A scuola di risparmio energetico con Prometeo-Estra e Legambiente

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X