facebook rss

Ritrovato deceduto
l’agricoltore disperso nella notte

SASSOFERRATO – Dopo ore di ricerche, l'elicottero dei vigili del fuoco ha avvistato il corpo del 67enne Pietro Smargiassi. I famigliari non hanno visto rientrare l’uomo a casa dopo il lavoro ieri sera e avevano lanciato l'allarme
giovedì 1 Giugno 2017 - Ore 12:11
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato ritrovato senza vita l’agricoltore disperso da ieri notte, dopo quasi 12 ore di ricerche. Il corpo di Pietro Smargiassi, conosciuto come Piero, 67 anni, titolare di un’azienda agricola a Valdolmo frazione di Sassoferrato, è stato ritrovato a Castiglioni di Sassoferrato attorno alle 12.15. Forse un malore è stato fatale per l’uomo, che stava cercando di ritornare a casa a piedi alla fine di una giornata di lavoro nei campi, dopo che il suo trattore era rimasto senza benzina. Avrebbe fatto circa 4 chilometri prima del decesso. Questa l’ipotesi più plausibile, dopo che i soccorritori hanno ritrovato il mezzo agricolo dell’uomo fermo e senza carburante. Le cause della morte sono ancora da chiarire, il medico legale che ha ispezionato il corpo avrebbe riscontrato solo una ferita alla testa, forse causata da una caduta. Il magistrato ha disposto l’autopsia, che sarà eseguita domani. La macchina delle ricerche era scattata nella notte alle 2, quando i famigliari di Pietro, non vedendolo tornare a casa, hanno allertato i carabinieri. Si è alzato in volo anche l’elicottero del nucleo di Pescara, si sono attivati  il nucleo cinofilo dei vigili del fuoco, il personale di topografia applicata al soccorso, con il supporto dei carabinieri della stazione di Sassoferrato e i volontari della protezione civile. Nella mattina era stato ritrovato il trattore, fermo senza benzina, poi le ricerche sono state allargate da ampio raggio e solo dopo alcune ore l’elicottero dei vigili ha individuato Pietro Smargiassi nella frazione di Castiglioni di Sassoferrato.

(servizio aggiornato alle 17)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X