facebook rss

Chiede bustarella da 2mila euro
arrestato funzionario
di Palazzo Chigi

ANCONA – I carabinieri hanno preso in flagranza di reato un funzionario della Presidenza del Consiglio per il reato di millantato credito
domenica 11 Giugno 2017 - Ore 16:51
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Chiede 2mila euro, in cambio avrebbe promesso pressioni sui magistrati di Ancona per cambiare le sorti di un processo. E’ stato arrestato così dai carabinieri della stazione di Brecce Bianche un funzionario in servizio alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con l’accusa di millantato credito. E’ stato colto sul fatto giovedì scorso. Il dipendente pubblico è stato scoperto in seguito alla denuncia della persona alla quale aveva chiesto 2mila euro. La “bustarella” sarebbe servita per intercedere in un processo giudiziario. Il funzionario avrebbe promesso il suo intervento sui magistrati di Ancona, millantando un credito in realtà inesistente. La procura ha già interrogato l’indagato, che ha ammesso i fatti contestati. Domani l’udienza di convalida dell’arresto davanti al gip.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X