facebook rss

Scatta l’allarme e fallisce l’assalto:
bancomat sradicato e abbandonato (Foto)

FABRIANO - E' il terzo colpo che va in fumo al centro commerciale Il Gentile. Tre banditi con il volto coperto sono entrati in azione stamattina alle 3.20 a bordo di un Land Rover. Dopo aver infranto la vetrata di un ingresso secondario il mezzo è stato lanciato come testa d'ariete nella galleria commerciale contro lo sportello atm. Prima dell'arrivo dei carabinieri il terzetto è fuggito a bordo dello stesso fuoristrada sfondando anche l'ingresso principale del complesso commerciale. Danni ingenti
mercoledì 28 Giugno 2017 - Ore 12:11
Print Friendly, PDF & Email

Il bancomat abbandonato nel corridoio della galleria del centro commerciale ‘Il Gentile

La vetrata danneggiata del cento commerciale Il Gentile

 

L’allarme ha fatto fallire l’ennesimo assalto ad un bancomat, nelle prime ore di stamattina, all’interno del centro commerciale ‘Il Gentile’ di Fabriano. Il terzo nell’arco di due mesi (leggi l’articolo). L’obiettivo era la cassa atm della filiale Veneto Banca, installata all’interno del corridoio principale della galleria commerciale. Tre i banditi a volto coperto, ripresi della telecamere della videosorveglianza, verso le 3.20 sono scesi da Land Rover utilizzato come testa d’ariete per sfondare prima la vetrata dell’ingresso secondario sul retro del complesso commerciale e poi lo sportello bancomat vicino all’Ipersimply. La banda doveva aver pianificato tutto alla perfezione, persino nella scelta del mezzo 4×4 che avrebbe ben aderito con i pneumatici sul pavimento liscio della struttura commerciale. Tutto, tralasciando però l’incognita neanche troppo irrilevante dei tempi del sistema di sicurezza. I primi ad arrivare sono stati gli addetti del servizio di vigilanza Axitea, alle 3.17 e subito dopo i carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Fabriano. Così, mentre l’incursione falliva, è stato utilizzato anche per la fuga il Land Rover, rubato a Civitanova Marche, il 19 giugno scorso, al quale era stato ancorato con un corda il bancomat sradicato ma non forzato per mancanza di tempo.

Il centro commerciale Il Gentile

Il fuoristrada subito dopo è stato lanciato a tutta velocità per altri 20 metri contro la vetrata stavolta dell’ingresso principale e poi è stato abbandonato sul piazzale del centro commerciale dai malviventi, costretti a fuggire a bordo di un altro mezzo, un’auto di grossa cilindrata, con l’aiuto di un complice, secondo quando segnalato da alcune testimonianze. Sono ingenti i danni, coperti da assicurazione e denunciati stamattina nella caserma dell’Arma  Benemerita di Fabriano dalla direzione della banca e del centro commerciale. Le 2 vetrate dell’ingresso dello shopping center sono state infatti mandante in frantumi e nella traiettoria del mezzo in fuga sono finiti anche alcuni letti e materassi in esposizione nella galleria, fioriere, panchine ed è stata danneggiata anche la scala mobile che conduce al piano superiore dove si trova il cinema multisala Movieland.

Il Land Rover  abbandonato dopo il fallimento del colpo sul piazzale del centro commerciale, posto sotto sequestro per svolgere i rilievi tecnico scientifici

Rovinata anche la parete del corridoio interno dove, a circa 30 metri dall’ingresso secondario, era installato lo sportello bancomat, sistemato come un mobile  esterno ben visibile e quindi molto appetibile per i ladri. La cassa blindata, anc0rata alla base e alla parete con catene è stata divelta ma poi è rimasta sul pavimento nonostante i banditi abbiano cercato di aprirla all’impronta con un piede di porco. Gli investigatori non escludono che fuori del centro commerciale sulla statale 76 ci fosse in vedetta un ‘palo’ che abbia esortato i complici a interrompere il raid prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Nelle prossime ore i carabinieri analizzeranno anche il filmati delle spycam della video sorveglianza pubblica, accese nei punti strategici della viablità cittadina. Potrebbero infatti aver ripreso l’ammiraglia in fuga fissando qualche lettera e numero della targa. Al momento non si esclude che gli autori del tentativo di furto siano gli stessi che hanno cercato di portarsi via il bancomat nei due precedenti episodi. Se ci fossero riusciti, stavolta avrebbero brindato perchè l’Atm sradicato era carico di denaro.

(m.p.c.)

bancomat centro commerciale il gentile fabriano

La scia di danni lasciata dalla banda in fuga all’interno della galleria commerciale de Il Gentile


Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X