facebook rss

Un ‘benefattore offagnese’ tosa
in anominato l’erba
allo sgambatoio dei cani

OFFAGNA - Dopo i malumori dei giorni scorsi sull'impossibilità di accedere nell'area per gli amici a 4 zampe, lo sconosciuto ha tagliato le erbacce
giovedì 13 Luglio 2017 - Ore 18:18
Print Friendly, PDF & Email

Lo sgambatoio di Offagna ripulito dall’erba da un anonimo benefattore

E’ iniziata davvero l’era Capitani, quella che aiuta Offagna anche con le braccia del volontariato. Qualche padrone di cane, giorni fa, si era legittimamente lamentato, dell’inaccessibilità dello sgambatoio per gli amici a 4 zampe che abitano nel borgo medievale. L’erba era troppo alta, il Comune non ha soldi per tagliarla e con i proprietari di cani erano costretti a passeggiare per il paese oppure a raggiungere gli sgambatoi di Osimo e Polverigi per fare quattro salti liberi, senza guinzaglio ai propri animali. Sono trascorse appena 24 ore ed ecco che un cittadino, che ha preferito restare anonimo, si è munito di tosaerba e ha ripulito lo sgambatoio dove ora possono tornare i cani. Lo sconosciuto che sui social è stato ribattezzato il “benefattore offagnese” ha dato concretezza all’idea lanciato dal nuovo sindaco già durante la campagna elettorale: il volontariato può traghettare Offagna fuori dal mare mosso del dissesto finanziario (leggi l’articolo).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X