facebook rss

Il ‘cavaliere delle zucche giganti’
contro l’istrice: Mario Muscoloni
perde un ortaggio da 2 quintali

JESI - Oltre alle temperature torride che mettono a rischio anche le coltivazioni di esemplari mastodontici, due notti fa il roditore ha rosicchiato una delle zuccone seminate dal pensionato, danneggiandola in maniera definitiva
venerdì 14 Luglio 2017 - Ore 12:54
Print Friendly, PDF & Email

Mario Muscoloni con una delle sue zuccone

Non bastavano il sole arroventato ed il caldo torrido. Mario Muscoloni, il ‘cavaliere delle zucche giganti’, è stato costretto a battere ritirata contro un istrice ingordo, uscito dalla gang della campagna, ed ha perso in una sola notte un ortaggio di 205 chili che si avviava alla maturazione. Il pensionato jesino di origini offagnesi con hobby della coltivazione di ortaggi mastodontici (leggi l’articolo) ieri ha dovuto staccare la spina a una delle due zuccone che quest’anno con enormi difficoltà, comuni un po’ a tutti gli agricoltori, sta tentando di far crescere.

La zucca gigante aggredita dall’istrice

“L’intruso è entrato nel mio orto due notti va e ha rosicchiato in profondità la zucca, infilando i suoi artigli fino a 4 centimetri nella buccia. La rovinata e purtroppo ne ha decretato la fine – racconta Mario – Continua invece a crescere la zucca gemella che pesa già 270 chili e vicino sale in altezza (siamo già arrivati a 4.15 metri) anche il girasole gigante che per uno scherzo della natura, è bifronte perché ha due fiori. Con queste temperature atmosferiche che oscillano tra i 35 ed i 37 gradi e che stanno mettendo in ginocchio ogni tipo di coltivazione di stagione, anche i miei ortaggi stanno soffrendo per il caldo. Sebbene le innaffiature vengono fatte solo al tramonto o all’alba, l’acqua non resta nelle foglie, arse dal sole”. Un clima ostile che potrebbe compromettere anche la crescita del cocomero gigante sul quale il 71enne scommetteva per l’estate 2017.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X