facebook rss

Addio a Dario Magistrelli,
stroncato da un infarto a 72 anni

ANCONA - Inutili i soccorsi sanitari stamattina nella sua abitazione di via Tagliamento. Sommelier e giudice sportivo della Fgci, il figlio dell'imprenditore Wilson Magistrelli, per 31 anni aveva lavorato nella cancelleria del tribunale di Ancona. I funerali martedì nella chiesa Santa Maria dei Servi
domenica 3 Settembre 2017 - Ore 18:13
Print Friendly, PDF & Email

Dario Magistrelli

E’ morto nella sua abitazione di via Tagliamento, ad Ancona, stamattina intorno alle 13. Dario Magistrelli, è stato stroncato da un infarto fulminante. Aveva 72 anni e per 31 aveva lavorato come cancelliere, in tribunale ad Ancona. La storia della sua famiglia, è un pezzetto di quella di Ancona. Dario era, infatti, uno dei 4 figli di Wilson Magistrelli, il commerciante di pesce, che per 50 anni, dal 1951, aveva potenziato e fatto crescere l’impresa familiare specializzata nel settore ittico e del pescato, avviata negli anni Venti dal padre Emilio con due motopescherecci. Dismesse le imbarcazioni, Wilson, aveva organizzato la vendita e la distribuzione del pesce ai privati, ai ristoranti, agli ospedali e alle caserme da Ancona fino a Bologna ed essendo un imprenditore lungimirante, aveva anche diversificato l’attività, iniziando ad investire nel settore immobiliare e a costruire capannoni e uffici nell’area delle Palombare, ancora da urbanizzare.

Dario, come i suoi fratelli Emilio, Franco e Franca, però aveva scelto altre strade professionali. Dopo la pensione, era riuscito a coltivare ancor di più i suoi hobby, come giudice sportivo della Fgci  e come sommelier esperto di vini. Stamattina era a casa con il fratello Franco e la moglie Fernanda Basile quando ha avvertito il malore. “Mi stava raccontando che avrebbe voluto visitare un vigneto in Piemonte non appena ristabilito perchè non si sentiva molto bene, – racconta Franco, titolare del centro cinofilo Pets Fittness – L’ho visto crollare davanti ai miei occhi. Cinque mesi fa aveva avuto un primo infarto ma si era ripreso dopo le terapie e proprio lo scorso 30 agosto si era sottoposto a tutte le visite cardiologiche e gli avevano dato appuntamento tra un anno”. All’arrivo del medico del 118 e dei militi della Croce Gialla, sono stati inutili tutti i tentativi di rianimazione cardio-polmonare portati avanti per quasi un’ora. La famiglia Magistrelli stasera avrebbe dovuto presenziare alla serata al Festival di Varano per la consegna del premio intitolato a Wilson. “Purtroppo non ci saremo” anticipa Franco. La camera ardente è stata composta a casa. I funerali saranno officiati martedì, 5 settembre, alle 14.30 nella chiesa Santa Maria dei Servi. Dopo il rito funebre, l’ultimo viaggio verso il cimitero di Tavernelle, dove Dario Magistrelli riposerà nella tomba di famiglia.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X