facebook rss

Regata del Conero:
Idrusa punta al titolo,
in gara la nuova barca dei Paniccia

ANCONA - Salgono a 100 le iscrizioni per domenica. Obiettivo superare quota 120. In acqua campioni, ma anche tanti appassionati dell'appuntamento velico. L'immancabile Paolo Cori commenterà la sfida dalla scalinata del Passetto
venerdì 15 Settembre 2017 - Ore 19:49
Print Friendly, PDF & Email

L’equipaggio dei fratelli Paniccia (foto d’archivio)

 

Un’immagine della Regata del Conero 2016

 

di Agnese Carnevali

Occhi puntati sulla barca nuova di trinca di Piero Paniccia della flotta di Civitanova, un 12 metri super veloce, pronto a dare filo da torcere agli sfidanti, domenica prossima nelle acque del Passetto per la Regata del Conero. La sirena dello start suonerà alle 11 ed alla stessa ora comincerà il talk show di Paolo Cori dalla scalinata del Passetto con la cronaca della gara ed i commenti degli esperti. Mentre si corre verso quota 100 iscrizioni – sperando di toccare le 120, 130 entro domani sera – iniziano i pronostici su quale barca si aggiudicherà il titolo quest’anno, il 18esimo della manifestazione. Come in ogni edizione dell’evento velico anconetano, tra le superfavorite c’è un’altra civitanovese, la già più volte vincitrice, Idrusa dei fratelli Montefusco, con ottime possibilità di aggiudicarsi il primo posto nella classifica assoluta. Alto il tasso agonistico, ma come ogni anno la Regata del Conero non è solo campo di gara per i professionisti che vogliono testare le loro capacità e misurarsi con gli altri, ma è soprattutto l’occasione per tanti appassionati di spiegare le vele al vento e godersi gli ultimi giorni d’estate. Un appuntamento amato da tutta la città, anche da quella parte che resta a terra, assiepata sulla cima della scalinata del Passetto o sul monumento ai caduti per godersi lo spettacolo, in attesa del momento degli spinnaker colorati. È anche per rispettare questa tradizione che la scorsa settimana il comitato organizzatore ha deciso di rinviare la gara di una settimana ed evitare il maltempo, non precludendo così la possibilità di scendere in mare anche ai meno esperti né al pubblico di godersi lo spettacolo. Una decisione che è stata apprezzata sia dagli sportivi amatoriali della discipliana sia dai campioni. Tanto che Civitanova ha deciso di far slittare la regata prevista proprio domenica 17 nelle sue acque per consentire alla sua flotta di partecipare all’evento di Ancona. Spiega Leonardo Zuccaro, direttore di Marina Dorica e del comitato organizzatore della regata dorica: «La gara di Civitanova era stata programmata per il 17 per non sovrapporsi alla Regata del Conero, ma il posticipo dell’evento di Ancona per condizioni meteo avverse la scorsa settimana, ha fatto sì che si ripresentasse il problema. Gli amici di Civitanova, però − contuna Zuccaro − sono stati così gentili e sportivi da rinviare anch’essi la manifestazione per consentire alle loro flotte di partecipare alla Regata del Conero, tanto sono affezionati all’appuntamento».

Domani la chiusura delle iscrizioni con l’obiettivo di arrivare a quota 120. «I circoli d Marina Dorica si stanno attivando in queste ultime ore − riprende Zuccaro −, contando sul fatto che hanno la segreteria vicina. Per quanto riguarda le imbarcazioni che arrivano da fuori, ne abbiamo persa qualcuna che si era iscritta per domenica scorsa, non potendo tornare in città questa settimana, ma ne abbiamo guadagnate altre, motivate dal tempo bello previsto per il fine settimana».

Alle 18.30 poi appuntamento al Triangolone per le premiazioni.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X