facebook rss

Ruota panoramica in piazza Cavour,
il geologo dice sì

ANCONA – Dopo il parere positivo della Soprintendenza e del tecnico incaricato di studiare la fattibilità, il Comune avvia gli scavi da 8.500 euro per la “adeguata verifica archeologica” del terreno dove sarà installata la giostra. L'attrazione sta costando 10mila euro per lo studio
martedì 19 Settembre 2017 - Ore 17:45
Print Friendly, PDF & Email

 

Ruota panoramica di piazza Cavour, dopo la Soprintendenza anche il geologo incaricato dal Comune di studiare la fattibilità ha dato il suo via libera. Prossimo passo, i carotaggi del terreno, per verificare la presenza di reperti archeologici nel sottosuolo. Il geologo Franco Chielli ha inviato la sua relazione al Comune, sottolineando che l’installazione della ruota è “subordinata alla realizzazione di opportuni basamenti in grado di ridurre/ridistribuire le sollecitazioni sul terreno”. La ruota alta 30 metri dovrà dunque essere installata sulla piazza con adeguate fondamenta e per questo il dirigente dell’edilizia Giacomo Circelli con una determina di oggi ha affidato un secondo incarico per verificare la presenza nel terreno di reperti archeologici, come prescritto dalla Soprintendenza nel suo nulla osta. Gli scavi saranno effettuati dalla ditta Baldini di Camerano con la supervisione archeologica della cooperativa Archeolab di Macerata. Il carotaggio riguarderà 145 metri quadri complessivamente fino a 1,20 metri di profondità. Il punto dove sarà posizionata la giostra è stato indicato dal sindaco Mancinelli in Consiglio comunale come “sul lato sinistro della piazza guardando la statua di Cavour”, quindi sul lato confinante con via Frediani. Proprio su quel lato, durante i lavori di manutenzione e restauro della piazza ottocentesca nel 2016, era emerso un sito di tre tombe di epoca romana, poi non ritenuto di rilievo archeologico per la Soprintendenza che perciò ha acconsentito a completare i lavori della piazza interrando il tutto. Complessivamente, il Comune prevede di spendere 8.500 euro per i lavori della durata di tre giorni per la verifica del sottosuolo: 5.185 euro, Iva compresa, vanno alla ditta per l’esecuzione degli scavi, 3.318 euro sono per la “sorveglianza archeologica”. Di questi 3mila euro destinati ad ArcheoLab però, solo 480 euro dovrebbero essere realmente sborsati: il resto della spesa scatta solo se verrà rinvenuto qualche reperto di interesse archeologico, oppure dietro diretta indicazione della Soprintendenza. Sommando questi costi alla perizia del geologo di 2.400 euro, per l’installazione temporanea della ruota panoramica come attrazione del periodo natalizio il Comune dovrà già anticipare 10mila euro.

Ruota panoramica per Natale, Mancinelli: «E’ compatibile con piazza Cavour»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X