facebook rss

Domenica di festa, Gubbio accoglie
il vescovo Luciano Paolucci Bedini

DIOCESI - Jesino di nascita e dal 2010 rettore del Pontificio seminario regionale di Ancona, il nuovo presule, il più giovane d'Italia, sarà consacrato oggi alle 16 dal cardinale Edoardo Menichelli. Alla solenne cerimonia parteciperanno anche l'arcivescovo di Ancona-Osimo, mons. Angelo Spina, e molti fedeli partiti in pullman dalle parrocchie dell'Anconetano
Print Friendly, PDF & Email

Mons. Luciano Paolucci Bedini, nuovo vescovo di Gubbio

Papa Francesco l’ha nominato vescovo della diocesi di Gubbio lo scorso 29 settembre ed oggi alle 16, mons. Luciano Paolucci Bedini, del clero dell’arcidiocesi metropolitana di Ancona-Osino, finora rettore del Pontificio seminario regionale “Pio XI” di Ancona, con una solenne cerimonia nella cattedrale eugubina diventerà il sessantesimo successore di Sant’Ubaldo, patrono di Gubbio, e sarà anche il vescovo più giovane d’Italia. A consacrarlo sarà il cardinale Edoardo Menichelli , ma presiederà la cerimonia anche l’arcivescovo di Ancona-Osimo, mons. Angelo Spina e tanti fedeli partiti in pullman dalla Diocesi di Ancona. In preparazione dell’evento mons, Luciano Paolucci Bedini ha affrontato a piedi il cammino francescano Assisi-Gubbio.

Don Luciano Paolucci Bedini, 49 anni, è nato a Jesi. A 21 anni è entrato nel Pontificio Seminario regionale marchigiano Pio XI di Fano e presso l’Istituto teologico marchigiano dove ha conseguito il baccellierato in Teologia. Il 30 settembre 1995 è stato ordinato sacerdote dall’arcivescovo di Ancona-Osimo, restando attivo nella stessa diocesi. Dopo l’ordinazione ha esercitato il ministero pastorale come viceparroco, frequentando la Pontificia Università Salesiana, in Roma dal 1996 al 1999, ottenendo la licenza in Teologia. Ha svolto incarichi pastorali come vicario parrocchiale a San Paolo Apostolo in Ancona dal 1995 al 2004; poi come direttore dell’Ufficio catechistico diocesano dal 1999 al 2011; come docente di Catechetica e di Teologia pastorale all’Istituto di scienze religiose di Ancona dal 2001 al 2011; come direttore dell’Ufficio catechistico regionale dal 2003 al 2010 e come vice rettore del Pontificio Seminario regionale “Pio XI” di Ancona dal 2004 al 2010. E’ stato assistente ecclesiastico regionale dell’Agesci dal 2005 al 2010, e dal 2010 è stato rettore del Pontificio Seminario Regionale di Ancona e membro della Commissione presbiterale regionale. È autore di pubblicazioni di carattere catechetico.

L’ultimo regalo di Menichelli: un anconetano nominato vescovo di Gubbio

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X