facebook rss

Vanno in piazza Pertini per vedere
la nuova illuminazione
e i ladri gli entrano in casa

ANCONA – Il furto è avvenuto questo pomeriggio in un appartamento di via Recanati, quando i proprietari si trovavano in centro per il restyling dell’area intorno alla scultura di Trubbiani. Da un mese i ladri non danno tregua alla città
Print Friendly, PDF & Email

La via dove è stato compiuto il furto

 

Vanno all’inaugurazione per il restyling dell’area attorno alla Mater Amabilis di piazza Pertini e i ladri ne approfittano per svaligiargli casa. Il furto è andato in scena questo pomeriggio, in un appartamento del Piano. I proprietari, quando sono tornati, hanno trovato la porta finestra con la serratura infranta e tutte le stanze messe a soqquadro dal passaggio dei banditi. Forse, gli stessi componenti della gang che nell’ultimo mese ha messo sotto scacco tutta la città, colpendo abitazioni private e attività commerciali. Dopo una settimana di tregua, i ladri sono tornati a colpire, prendendo di mira l’appartamento di una famiglia che abita al primo piano di un condomino di via Recanati. Secondo i primi rilievi effettuati dai carabinieri intervenuti sul posto, i malviventi avrebbero agito tra le 17 e le 19, quando in casa non c’era nessuno. I proprietari, in quell’arco di tempo, si trovavano in piazza Pertini per l’evento organizzato dal Comune in occasione della manutenzione dell’area che circonda la scultura di Trubbiani. La banda è riuscita ad entrare sfondando la serratura della porta finestra che dà sul retro del palazzo, scardinando anche la zanzariera. Una volta dentro, i ladri hanno passato in rassegna tutte le stanze, riuscendo ad accaparrarsi solo un magro bottino. Sono più i danni che i preziosi raccolti. I proprietari si sono accorti del furto una volta rincasati. Di lì, l’allarme al 112.

Torna a casa e si trova faccia a faccia con il ladro: «Mi ha puntato un cacciavite contro»

I ladri acrobati colpiscono ancora: furti in casa e al ristorante dell’Ata Si cerca nei video delle spycam

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X