facebook rss

Auto sospetta, uno jesino
chiama i carabinieri:
foglio di via per 3 croati

JESI - L’allarme è scattato ieri verso le 17,30 per la presenza di una Fiat Punto grigia in via Ancona. La vettura con i passeggeri, denunciati pochi giorni fa a Pesaro per possesso di arnesi da scasso, è stata intercettata all’altezza di via Ponte Felice
mercoledì 13 dicembre 2017 - Ore 09:05
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

L’allarme è scattato ieri verso le 17,30, grazie a uno jesino che ha telefonato al 112 per informare in tempo reale i carabinieri della presenza di una Fiat Punto di colore grigio con tre uomini a bordo che si aggirava con fare sospetto lungo via Ancona. Tutte le pattuglie in servizio sono state fatte convergere nella zona0, sbarrando anche la Sp 76 tra Monsano, Monte San Vito e Chiaravalle. Dopo circa 20 minuti, lungo la Sp 76, grazie al dispositivo messo in atto per contrastare i reati predatori, i militari della Stazione di Monte San Vito, guidati dal maresciallo maggiore Salvatore Pazienza, con l’ausilio di un equipaggio del Nucleo Radiomobile, ha intercettato all’altezza di via Ponte Felice, la Punto grigia segnalata. Da un meticoloso controllo è emerso che i tre occupanti, tutti di nazionalità croata e con un’età tra 30 e 45, erano gravati di numerosissimi precedenti penali, in gran parte per reati contro il patrimonio ed in particolare per furti in appartamento. Durante gli approfondimenti è anche risultato che gli stessi erano stati denunciati qualche giorno fa dai carabinieri di Pesaro per possesso ingiustificato di arnesi da scasso. Stante la gravità degli elementi emersi, nei confronti di tutti sono state eseguite perquisizioni personali e veicolare, con esito – purtroppo – negativo. Sospettando che i 3 stranieri si trovassero in zona per compiere furti in abitazione, avvalendosi probabilmente di arnesi da scasso occultati nelle immediate vicinanze degli obiettivi presi di mira, gli stessi son stati proposti per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio per i Comuni di Jesi, Monte San Vito e Chiaravalle.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X