facebook rss

“Tu non parti” e la chiude in camera
Denunciato per sequestro di persona

FABRIANO - Lei voleva tornare in Polonia per le vacanze di Natale, lui, un 50enne fabrianese, non era d'accordo ed ha chiuso a chiave la stanza dove si trovava la sua compagna. I carabinieri sono intervenuti e hanno liberato la donna
sabato 23 Dicembre 2017 - Ore 17:06
Print Friendly, PDF & Email

La caserma dei carabinieri di Fabriano

Un 50enne fabrianese è finito nei guai per sequestro di persona. Il fatto è accaduto all’inizio della settimana ma è notizia è trapelata solo oggi. L’uomo è il compagno di 50enne di origine polacca che era intenzionata a trascorrere le ferie natalizie nel suo Paese. Una decisione non condivisa  dal fabrianese che accecato dall’ira ha espresso il suo dissenso con una reazione esagerata. La donna voleva partire sola per la Polonia, l’uomo, dopo una lite furibonda, l’ha chiusa in una stanza dell’abitazione dove risiede in zona Santa Maria, fingendo di acconsentire alla partenza ma facendo sparire tutte le chiavi. La donna si è accorta di quello che era accaduto la mattina seguente. Convinta di poter andare a Roma a prendere l’aereo per la Polonia, era pronta per uscire di casa quando si è resa conto che la porta non si apriva. Prima ha implorato il compagno di farla uscire, poi disperata ha telefonato ai carabinieri. Non c’è stata alcuna violenza fisica, ma solo una costrizione che si è trasformata però nel reato di sequestro. L’uomo si è perfino rifiutato di aprire la porta all’arrivo dei carabinieri. I militari sono riusciti ad entrare nella stanza utilizzando una scala dell’abitazione, appoggiandola sul terrazzo. Prova evidente  della consumazione del reato. L’uomo è stato solo denunciato per sequestro di persona, in assenza di maltrattamenti fisici che avrebbe. In caso di processo rischia una pena che oscilla dai 6 mesi agli 8 anni di reclusione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X