facebook rss

Saldi, avvio in sordina
per le calzature, boom per sport
e abbigliamento bambino (Video)

FABRIANO - Sconti al via a Fabriano il 5 come in tutte le Marche. Alcuni commercianti si lamentano di un trend negativo, per alcuni settori come l'abbigliamento sportivo e infantile, invece il trend sarebbe in crescita. I più accorti hanno fatto iniziare gli sconti il 27 dicembre
Print Friendly, PDF & Email
Non è ancora 'febbre' da saldi a Fabriano

di Sara Bonfili

Nelle Marche Confcommercio ha previsto una spesa di 131 euro a testa per circa 370mila marchigiani, per gli acquisti di fine stagione che vengono dopo un Natale ancora interessato da crisi e difficoltà post-sisma. Confermate a Fabriano, dove la crisi dell’indotto industriale e del settore cartario non aiuta. I saldi avviati ieri, venerdì 5 gennaio, hanno visto molta gente a passeggio nelle vie centrali e nella zona commerciale, ma non tutta con i portafoglio alla mano. Nel settore bambino e sport pare che l’inizio sia migliore del 2017, secondo quanto riferito dagli operatori; nel settore calzature e abbigliamento forse un lieve calo nei centri commerciali e un inzio pari a quello dell’anno scorso nelle boutique. Nel nostro video alcuni commenti degli esercenti di Globo, Sport 4 You, Shoes and Company, Carpel, Superman, Look Look, Caresse, Monica Bi.

Il negozio Sport 4 You di Fabriano

Il negozio Shoes&Company di Fabriano

 

 

In Italia la percentuale dei consumatori che si dedicherà ai saldi è in aumento, secono un sondaggio Nomisma. che vede il 61,4% contro il 58,5% dell’anno scorso, che interessa soprattutto le donne. Lo dice un Secondo Codacons e Confesercenti i consumatori spenderano in questo fine settimana intorno ai 250 euro, 170 euro circa per gli sconti di fine stagione e circa 68 per i doni della Befana. Secondo Nomisma si acquisterà più in negozio che online, settore che comunque cresce del 15%, e soprattutto nei settori abbigliamento (per il 93,7% contro il 92,1% dell’anno scorso), calzature (per il 77,1% contro il 79,2% ), accessori (il 35,1% contro il 32,1% nella previsione del 2017) e biancheria intima (il 29% contro il 27,4%).

 

Saldi invernali al via, ma la spesa è in calo Ecco come riconoscere l’affare

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page