facebook rss

Trovato in strada ferito
e svenuto ma non ricorda niente

JESI - Il 50enne è stato soccorso stamattina in via Tessitori sotto una finestra del palazzo dove abita. Ai carabinieri ha riferito che stava scendendo le scale del condominio per uscire di casa. Poi il buio. Si pensa ad un caduta accidentale provocata da un malore
giovedì 11 Gennaio 2018 - Ore 15:56
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Un volo di qualche metro terminato con la caduta in strada o un semplice svenimento sotto una finestra del palazzo dove risiede con il fratello al quarto piano. Non ci sono testimoni che hanno assistito alla scenaQualcuno vede l”uomo riverso a terra e dà l’allarme. Arrivano i soccorsi del 118. Poi la corsa dell’ambulanza verso l’ospedale regionale di Torrette con una nebbia in testa che fa dimenticare al ferito cosa è accaduto. E’ scivolato dalla finestra dell’androne delle scale, l’unica aperta al primo piano del condominio, o ha perso l’equilibrio mentre scendeva proprio da quelle scale per uscire di casa verso le 7.30, il suo ultimo ricordo? Non è riuscito a spiegarlo ne’ agli operatori sanitari, ne’ ai carabinieri di Jesi arrivati sul posto per un sopralluogo, il 50enne jesino che stamattina è stato trovato privo di sensi sull’asfalto di via Tessitori con una contusione alla caviglia e varie escoriazioni agli arti inferiori. L’uomo si trova ancora ricoverato all’Obi del pronto soccorso di Torrette e non è in pericolo di vita. L’ipotesi più plausibile è che abbia avvertito un malore prima di perdere l’equilibrio e rovinare a terra. Tutto, insomma, fa pensare a una caduta accidentale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X