facebook rss

Ponte San Carlo,
da lunedì stop ai bus
Atma: «Possibili ritardi»

JESI – Entrerà in vigore dal 21 maggio il divieto di transito ai mezzi pesanti anticipato dal Comune di Jesi per i gravi danni riscontrati sul cavalcavia. La società di trasporto pubblico extraurbano annuncia disagi e possibili problemi con le coincidenze
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Ponte San Carlo a pezzi, serve manutenzione urgente e da lunedì scatta il divieto di transito ai mezzi pesanti e bus. La decisione era stata annunciata nelle scorse settimane dalla giunta Bacci, sulla base della perizia affidata all’ingegnere Luigino Dezi che ha riscontrato gravi danni sulla struttura del ponte e deficit dal punto di vista della vulnerabilità sismica. Complessivamente serve un maxi appalto da 4 milioni per rimettere in sesto il viadotto che collega via Marconi con il quartiere Minonna. Da lunedì scatta perciò lo stop al transito dei mezzi superiori alle 3,5 tonnellate e la società di trasporto extraurbano Atma annuncia possibili disagi per i passeggeri. “Tutte le linee urbane ed extraurbane di Atma in transito lungo la direttrice Jesi – Santa Maria Nuova subiranno ritardi legati alle modifiche alla viabilità – spiega la società di trasporto pubblico -. Non si prevedono sospensioni di corse, ma la necessità di viaggiare lungo I percorsi alternativi indicati nel provvedimento potrebbe far saltare alcune coincidenze. Tutte le scuole interessate, per le quali lunedì mattina il trasporto sarà regolare, sono già state avvisate. Le aziende interessate dall’ordinanza si stanno già attivando per sollecitare la Regione Marche e il Comune di Jesi ad individuare rapidamente una nuova definitiva soluzione che preveda percorsi alternativi in grado di ridurre al minimo i disagi, considerato il perdurare del problema insorto a causa delle precarie condizioni strutturali del ponte”. Per informazioni più dettagliate sulle linee interessate dalle deviazioni è possibile consultare i siti di Atma, Conerobus, e Crognaletti.

Ponte San Carlo, Dezi: «Urgente la manutenzione» Stop a bus e mezzi pesanti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X