facebook rss

Comitato ‘No Prg’ Osimo,
il presidente al sindaco:
“Ci riceva per parlare dell’Imu”

ATTESA - Due mesi fa Angelo Marini ha chiesto un incontro a Palazzo comunale, a nome degli altri proprietari di terreni edificabili bloccati dal ricorso al Tar della Provincia di Ancona. "Siamo molto amareggiati e delusi. Altri Comune stanno studiando soluzioni per abbattere l'aliquota Imu" rimarca
Print Friendly, PDF & Email

Il ‘No Prg’ Osimo è il comitato che si batte per la declassificazione della aree edificabili in agricole

Siamo molto amareggiati e delusi dal Comune di Osimo con a capo il sindaco Pd Pugnaloni, a cui, come cittadini che pagano le tasse per un mercato edile fermo, da due mesi chiediamo un incontro per aver comunque una revisione dei valori Imu su aree edificabili”. Angelo Marini, presidente del Comitato No Prg 2005 torna a farsi portavoce dei malumori di tanti proprietari di aree rese edificabili dal Prg del 1996, confermate in quello del 2005, bloccato da un ricorso presentato al Tar Marche dalla provincia di Ancona. “Sono passati 22 anni ed è una cosa continuare a pagare per terreni che oggi è matematicamente impossibile vendere anche svendendo con la crisi generale del mercato. Abbiamo notizie di altre realtà con sindaci che hanno perfino retrocesso le aree del Prg della loro città e di altri stanno ragionando su come venire incontro ai proprietari riducendo i valori dell’Imu. Ad Osimo solo promesse in campagna elettorale. Sindaco Pugnaloni, ci convochi subito un incontro. Siamo cittadini come tutti”.

Il comitato ‘No Prg’ chiede un incontro al sindaco

Comitato No Prg: “Obbligati a pagare l’Imu su aree che non si edificheranno”

Ricorso al Tar sul Prg di Osimo, Liana Serrani: “La Provincia va avanti”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X