facebook rss

Choc sul lungomare,
allo chalet con la pistola:
fermato un 54enne

ALLARME - L'uomo, ieri sera, si trovava nel gazebo del G7. Un ufficiale dell'esercito, cliente del locale, ha notato l'arma nascosta sotto la camicia e ha chiamato i carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

La pistola sequestrata

 

Allo chalet con una pistola pronta a sparare, i carabinieri fermano un 54enne civitanovese. L’incredibile vicenda è avvenuta questa notte attorno alle 23,30 davanti allo chalet G7, sul lungomare nord, dove un uomo teneva nascosta sotto la camicia una pistola con il cane alzato. Solo l’occhio vigile di un ufficiale dell’esercito che si trovava lì da cliente ha permesso ai militari di fermare e denunciare l’uomo, un 54enne già noto alle forze dell’ordine. Attorno alle 23,30 arriva nella caserma di via Carnia la chiamata dell’ufficiale che segnala una situazione allarmante: c’è un uomo che sta frequentando il locale che tiene nascosta sotto la camicia una pistola e ha un atteggiamento sospetto. La fonte autorevole e la descrizione dettagliata consentono ai carabinieri della Compagnia di Civitanova di precipitarsi sul posto immediatamente: arrivano 4 pattuglie e fermano l’uomo, un civitanovese che si trovava in quel momento nel gazebo dello chalet. I militari lo perquisiscono e trovano una pistola con il cane alzato e pronta a sparare. Accompagnato in caserma e identificato è stato denunciato per porto d’arma impropria senza autorizzazione. I carabinieri hanno poi effettuato anche una perquisizione a casa e hanno rinvenuto un proiettile inerte calibro 7.62. La pistola è risultata essere una scacciacani senza tappo rosso, una fedele riproduzione delle pistole in dotazione alle forze di polizia. L’uomo non ha spiegato il perché portasse addosso un’arma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X