facebook rss

Temporale su Osimo Stazione,
allagati la Statale 16, case e negozi (Foto)

ALLERTA METEO - L'acquazzone caduto stamattina ha creato disagi alla frazione osimana già colpita dall'alluvione del 2006 e del 2011. Sull'Adriatica si sono accumulati 30-40 centimetri di acqua piovana. Vigili del fuoco e residenti hanno aperto le caditoie per farla defluire
Print Friendly, PDF & Email

Le foto dell’allagamento della Stratale 16 di Osimo Stazione esteso a negozi e abitazioni (foto Roberta Cetrini)

Il temporale caduto su Osimo stamattina dopo le 11 ha provocato un allagamento sulla Statale 16 che attraversa la frazione di Osimo Stazione. I tombini del drenaggio statale non hanno retto all’ondata di acqua, e dopo l’acquazzone, all’altezza della farmacia proprio al centro del nucleo urbano la statale Adriatrica, alcun negozi, bar e abitazioni,  sono stati inondati. In quei minuti è tornato  l’incubo dell’alluvione nella frazione osimana già ferita dalla calamità nel 2006 e nel 2011. Dopo il nubifragio, stamattina sulla Ss 16 si sono accumulati circa 30/40 centimetri d’acqua piovana e, il tratto che taglia in due Osimo Scalo, è stato chiuso per 15 minuti al traffico per permettere ai soccorritori di raggiungere i punti più critici ed evitare problemi agli utenti della strada che sarebbero sopraggiunti.

L’acqua ha invaso i locali più bassi  rispetto al livello stradale, nel tratto compreso tra l’attraversamento pedonale in corrispondenza di via Oriolo fino a circa 300 metri in direzione Ancona. Sul posto sono arrivate due squadre dei vigili del fuoco di Ancona ed una di Osimo. Poi lentamente l’acqua sulla strada è stata drenata e fatta defluire nelle caditoie aperte dai residenti di Osimo Stazione, dai pompieri e dagli agenti della polizia locale. I proprietari degli immobili, tra rabbia e rassegnazione, si sono rimboccati tutti le maniche per risucchiare acqua dai pavimenti.  Gli interventi dei vigili del fuoco concentrati nella zona sono stati 12. In mattinata la pioggia ha creato disagi anche in via Flaminia I, dove la Pm di Osimo ha dovuto tamponare l’emergenza di un albero caduto sulla sede stradale, mentre i carabinieri hanno soccorso tre automobilisti coinvolti in un tamponamento. Nel pomeriggio l’emergenza maltempo si è spostata oltre che a Jesi e ad Ancona, anche a Castelfidardo ma soprattutto sulla costa, tra Sirolo e Numana. Nella zona di San Lorenzo i vigili del fuoco sono dovuti intervenuti con le idrovore per liberare dall’acqua alcune stanze sopratutto di  case vacanza e per rimuovere rami caduti sulle sedi stradali.

(servizio aggiornato alle 19.15)

 

Nubifragio, riunito il Coc Precipitazioni fino a 62 mm: non accadeva dal 1959

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X