facebook rss

Furto al porto, avvicinano un anziano
turista e gli strappano il portafoglio
con dentro 20 mila euro

ANCONA - L'episodio è accaduto lo scorso 30 agosto nei pressi del terminal imbarchi. Dopo la denuncia dell'uomo, un 84enne greco, sono partite le indagini della Squadra Mobile e della Polmare. Ieri, l'arresto di due cittadini stranieri, un serbo e un macedone, trovati in possesso di parte della somma strappata all'anziano
martedì 4 Settembre 2018 - Ore 17:49
Print Friendly, PDF & Email

La polizia di frontiera di Ancona

 

Il 30 agosto si erano avvicinati a un turista greco di 84 anni per raggirarlo: prima gli avevano chiesto dei soldi per comprare un orologio a scopo benefico, poi gli avevano strappato il portafoglio con all’interno 20 mila euro. I due ladruncoli sembravano essere spariti nel nulla. La loro latitanza è durata solo quattro giorni: ieri sono stati rintracciati dalla polizia e arrestati. Nei guai per furto aggravato in concorso sono finiti un macedone di 50 anni e un serbo di 69. La coppia è stata sottoposta a fermo di polizia giudiziarie a causa dei gravi indizi di colpevolezza raccolti sia dalla Polmare che dalla Squadra Mobile dopo la denuncia effettuata dalla vittima. I due ladri, che al momento del blitz degli agenti hanno esibito documenti falsi, sono stati portati a Montacuto in attesa della convalida del fermo. L’anziano era stato avvicinato nei pressi della zona imbarchi. La coppia gli aveva proposto l’acquisto di un orologio il cui ricavato doveva servire per soddisfare dei bisogni urgenti e di salute di alcuni familiari. La vittima era stata indotta  ad aprire il portafoglio. Vista che la somma contenuta all’interno era consistente, oltre 20.000 euro, i due soggetti non avevano esitato a strappare il portafogli al povero vecchietto dandosi alla fuga. Ulteriore episodi a danno di turisti sono stati denunciati nei giorni successivi per cui gli agenti della Squadra Mobile e della Polmare hanno predisposto servizi di osservazione volti ad individuare i due ladri. Nella tarda mattinata di ieri, il meticoloso lavoro degli investigatori ha portato i frutti sperati. Infatti, i due soggetti hanno tentato di proporre una vendita di orologi ad uno straniero ma questa volta il loro tentativo di furto con destrezza è stato bloccato dal repentino intervento degli agenti di polizia.  La perquisizione della loro autovettura ha consentito di sequestrare 7 orologi (fasulli) di colore oro che servivano per commettere le truffe, documenti falsi ed oltre 4.000 euro in contanti. Nel veicolo è stata ritrovata anche una chiave di un albergo di Senigallia per cui si è proceduto a perquisire la stanza dove i due alloggiavano. All’interno del rivestimento di una valigia sono stati ritrovati 10.000 euro in contanti, che erano stati asportati all’anziano.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X