facebook rss

Inseguimento in A14, il bandito va ai
domiciliari Si era gettato dal furgone
in corsa per sfuggire alla cattura

ANCONA - Convalidato l'arresto del 25enne barese preso dalla Polstrada nella notte tra giovedì e venerdì dopo una fuga lungo la corsia sud dell'autostrada. Il giovane si è presentato in aula con la gamba fasciata a causa del folle gesto attuato per scappare dalla polizia
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Arresto convalidato e domiciliari per il 25enne barese catturato tra giovedì e venerdì dopo un folle inseguimento notturno avvenuto sulla corsia sud dell’A14. L’uomo, per scappare all’arresto della polizia, si era gettato dal furgone che stava guidando, l’Iveco Daily rubato da un parcheggio di Ravenna del valore di circa 50 mila euro. Ad evitare il peggio ci avevano pensato gli agenti della Polstrada. A causa dell’impatto con l’asfalto, il pugliese si è presentato questa mattina in tribunale con la gamba interamente fasciata. Avrebbe confermato gli addebiti mossi dalla procura. Gli arresti domiciliari saranno scontati a Bitonto. Il 25enne era uscito dal carcere solamente lo scorso mese.

Ruba un furgone e scappa: ladro braccato dopo un inseguimento da film in autostrada

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X