facebook rss

Smantellati i binari tra Ancona Centrale
e Ancona Marittima, i Cinque Stelle:
«Portato a termine un progetto scellerato»

ANCONA - La linea ferrata è stata rimossa nella zona del Mandracchio. Nel 2015 lo stop ai treni nel tratto che collegava la stazione con il porto
Print Friendly, PDF & Email

 

I binari smantellati nella zona del Mandracchio

 

Smantellati i binari che collegavano la stazione centrale a quella marittima, l’attacco del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Ancona. «Il De Profundis per la stazione marittima era suonato a dicembre del 2015 e, nella settimana dedicata alla Mobilità Sostenibile, si conclude il Salmo: stanno smantellando i binari». affermano i grillini. «A nulla sono valse le proteste − proseguono −. A nulla è valso quello che è stato definito, ed ormai è del tutto conclamato, sperpero di denaro pubblico per rendere concreto il progetto di uso metropolitano della ferrovia che, in quell’ultimo tratto: da Ancona Centrale ad Ancona Marittima, rappresentava la possibilità di accedere, in treno, centro della città di Ancona. Comune di Ancona, Regione Marche e Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale hanno portato a compimento un progetto scellerato: l’avevano detto e l’hanno fatto. Grazie agli illuminati amministratori».

Stop ai treni, la Marittima è stazione di fantasmi: soccorso un senzatetto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X