facebook rss

Cappuccio in testa, felpa nera:
“Io sono Batman”: 29enne
denunciato per ubriachezza molesta

ANCONA - L'uomo è stato braccato questa mattina al Piano dagli agenti delle Volanti mentre alzava le braccia al cielo per tentare di spiccare il volo
sabato 13 ottobre 2018 - Ore 15:43
Print Friendly, PDF & Email

Foto dalla pagina Fb di Batman

 

Si ubriaca e, quando incontra le Volanti, esclama: “Lasciatemi stare, sono Batman”. Sono state queste le parole pronunciate questa mattina, in preda ai fumi dell’alcool, da un 29enne anconetano, conosciuto per problema di tossicodipendenza. L’uomo è stato fermato su una panchina di piazza Ugo Bassi durante un controllo da parte degli uomini della questura. Nell’occasione, il dorico, vestito di nero con tanto di cappuccio in testa, evidenziando i chiari sintomi dell’ubriachezza, si è rivolto agli agenti dicendo loro “lasciatemi stare…io sono Batman” e nel contempo ha alzato  le braccia al cielo allargando così la larga felpa che indossava come se volesse volare. Ma subito dopo è stato costretto a tornare con i piedi per terra quando la polizia lo ha sanzionato per ubriachezza molesta.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X