facebook rss

Lo scippatore della badante russa
davanti al Gip

JESI - Il 31enne si trova nel carcere di Montacuto a disposizione dell'autorità giudiziaria
domenica 13 Gennaio 2019 - Ore 10:10
Print Friendly, PDF & Email

Gli indumenti sequestrati allo scippatore.

 

Lo scippatore della badante russa, in stato di fermo a seguito di un’indagine lampo del commissariato di Jesi e della squadra mobile della Questura di Ancona, è comparso ieri davanti al Gip per l’interrogatorio di garanzia. Difeso dall’avvocato d’ufficio Rosella Pepa, il ragazzo – un 31enne marocchino accusato di furto con strappo e domiciliato a Santa Maria Nuova nell’abitazione di una donna italiana, sua ex convivente – si è difeso, ammettendo di aver sbagliato, dicendo che quei soldi gli servivano per pagare un debito di droga. Il gip ha convalidato l’arresto e lo ha rimesso in libertà con l’obbligo di dimora a Santa Maria Nuova. Il ragazzo, cui gli investigatori sono giunti grazie alle telecamere del centro e alle numerose testimonianze di alcuni presenti al fatto – è accusato di aver scippato una badante russa di 61 anni mercoledì mattina (9 gennaio), dopo che lei aveva ritirato dei soldi (1400 euro alle Poste). Denaro con cui sarebbe ritornata in Russia a inizio febbraio. Era scappato a piedi e poi a bordo di un’auto blu, lanciando la borsa dal finestrino in via Sanzio dopo aver preso i soldi. L’ha ritrovata una donna che l’ha portata alla polizia locale: dentro c’erano ancora tutti i documenti di identità, il passaporto e il permesso di soggiorno. Gli agenti durante la perquisizione nell’appartamento di Santa Maria Nuova dove è domiciliato il magrebino, hanno rinvenuto e recuperato 300 euro nascosti sotto al materasso, parte dei 1400 euro che la poveretta aveva prelevato alle Poste. Sequestrati anche gli indumenti con cui il giovane ha commesso il furto (giubbetto rosso, pantaloni verdi, occhiali scuri e scarpe nere) descritti dai testimoni e immortalati dalle telecamere.

Badante scippata a Jesi, indagine lampo della Polizia: in stato di fermo magrebino 31enne

Scippata in pieno centro dei soldi per tornare nel suo paese

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X