facebook rss

A Palombina Vecchia corso
di difesa personale per donne

FALCONARA - Sono rimasti ancora pochi posti disponibili per partecipare alle lezioni gratuite del maestro Luca Matteucci, organizzate dal Comune di Falconara
Print Friendly, PDF & Email

Le arti marziali del Sud Est Asiatico, unite a una particolare attenzione per gli aspetti psicologici, sono gli ingredienti principali del ‘Corso di difesa personale femminile di primo livello’ organizzato dal Comune di Falconara in collaborazione con il maestro Luca Matteucci della Tiger Touch Team Academy. Il corso gratuito partirà a febbraio e si svolgerà nella palestra della scuola Aldo Moro di via Palombina Vecchia ogni mercoledì alle 20.30. Restano ancora pochi posti disponibili prima della chiusura delle iscrizioni, momento in cui sarà fatto il punto sul numero di partecipanti e sarà stabilita la data di inizio del corso. Le lezioni si articoleranno in due parti. La prima sarà dedicata agli aspetti teorici, con particolare attenzione a questioni psicologiche che a volte vengono trascurate. Uno degli aspetti che saranno presi in considerazione è il fatto che, anche se l’uomo è fisicamente più forte, la donna può contare sul suo intuito e in generale si parlerà di tutte le potenzialità che spesso non vengono considerate.

«La paura – spiega il maestro Luca Matteucci – può essere controllata e diventare un’alleata. Si affronterà anche il tema della consapevolezza di sé e dell’ambiente esterno, un vantaggio non solo in caso di aggressione, ma anche nella vita di tutti i giorni». Alla fase teorica seguiranno le esercitazioni pratiche per confrontarsi con un uomo: sarà l’occasione per applicare le tecniche che le iscritte hanno appreso. «Tutte le tecniche sono selezionate allo scopo di difendersi, di imparare a liberarsi dalle prese – spiega ancora il maestro Matteucci –. Mi sono ispirato alle arti marziali del Sud Est Asiatico, come il Silat indonesiano e malese e il Kali filippino». Il programma prevede fino a nove lezioni complessive tra quelle teoriche e quelle pratiche. Il corso di difesa personale femminile rientra tra le iniziative della rassegna ‘Basta’ contro la violenza sulle donne, lanciata nel novembre scorso. «Ringrazio chi ci offre la possibilità di aprire questa iniziativa alla cittadinanza – è il commento della vicesindaco Yasmin Al Diry –. Il corso di autodifesa può essere uno strumento in più per sentirsi più sicure, ma può essere anche un modo per risvegliare nelle donne la consapevolezza dell’infinito potenziale e dell’immenso valore insiti in ognuna di noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X