facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Dolphins, esordio amaro
al Nelson Mandela

ANCONA - Nella prima uscita della stagione i ragazzi di mister Rotelli perdono 10 a 14 contro i Panthers di Parma.
Print Friendly, PDF & Email

GLS Dolphin Ancona – Panthers Parma

 

Non è stato l’esordio sperato per i GLS Dolphins Ancona alla prima partita della stagione 2019: sabato sera al Nelson Mandela di Ancona hanno vinto i Panthers Parma per 10-14 ma i dorici non hanno di certo sfigurato, giocandosela alla pari dall’inizio alla fine con i neroargento emiliani, tra le squadre favorite per il raggiungimento dell’Italian Bowl. Risultato maturato nel primo tempo grazie a due touchdown di Avalli, successivamente le due difese coriacee avranno la meglio sugli attacchi maturando il risultato del primo tempo.

L’attacco di Parma macina yard su yard e appare inarrestabile guidato da Reilly Hennessey che sfrutta nei lanci Michele Canali e Vincenzo Ferraro e nelle corse Alessandro Malpeli Avalli. Ma giunti a poche yard dal touchdown, quando tutto sembrava compromesso per i Dolphins, il regista delle pantere cincischia e si crea un fumble che la difesa dorica recupera. Touchback. Si riparte dalle 20 yard e Hughes, lancio dopo lancio manda Dylan Albertson in touchdown e, con il successivo extra point trasformato da Cristiano Brancaccio si va in vantaggio per 7-0. Un drive per uno risulta inutile finchè la palla non torna ai Panthers che fanno 7 a 7 con un calcio di Teo Felli. Partita molto bella, fluida, che scorre via tra l’entusiasmo dei presenti senza particolari momenti di noia, tanto che al termine di una lunghissima azione i Dolphins vanno in vantaggio 10-7 grazie ad un field goal di Brancaccio. Sfortunatamente per i dorici, però, il successivo drive dei Panthers si conclude alla stessa maniera del precedente: corsa in end zone di Malpeli Avalli e trasformazione di Felli per il 10-14 che chiude così il primo tempo e che, come detto, reggerà fino allo scadere. I successivi due tempi restanti decretano la solidità di entrambe le difese, capaci di non concedere neanche più un punto ai rispettivi attacchi avversari; per i Dolphins segnaliamo un bell’intercetto del giovane Kristian Giardinieri. Un azione finale dei dorici riesce ad arrivare a poco più di 20 yard dalla end zone nemica ma un fallo di Filippo Lombardi annulla l’azione dei Dolphins e anzi li costringe a partire 15 yard più indietro come penalità.
Prima di campionato sfortunata per i Dolphins che, ad ogni modo, escono dal campo tra gli applausi del pubblico di casa che ha gradito lo spettacolo. La squadra è sembrata molto compatta e coesa, da segnalare l’ottima intesa del quarterback con i suoi ricevitori. Oltre al citato Albertson infatti Nelson Hughes ha trovato spesso e con estrema facilità di esecuzione Emanuele Ginafelici, Mejdi Soltana ed Antonio Nocera. Bene anche Davide Gatto nelle corse. Domenica 17 i delfini andranno in trasferta nella capitale, contro la squadra locale dei Ducks Lazio. Segnali positivi ed incoraggianti sono stati captati da mister Roberto Rotelli, che sicuramente avrà modo di oliare e perfezionare i meccanismi della squadra e di togliersi non poche soddisfazioni coi suoi ragazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X