facebook rss

Salvato in extremis,
muore all’ospedale dopo due giorni

FALCONARA - Nicolò Daversa aveva accusato un malore giovedì scorso nella sua casa di Ancona, rianimato, era poi stato trasferito in gravi condizioni all'ospedale di Jesi dove il suo cuore ha smesso di battere sabato scorso. Oggi l'addio nella chiesa S. Antonio di Falconara
lunedì 11 Marzo 2019 - Ore 21:30
Print Friendly, PDF & Email

Nicolò Daversa

 

Non ce l’ha fatta Nicolò Daversa, il 27enne colto da malore giovedì scorso (7 marzo) nel suo appartamento di via De Gasperi ad Ancona e salvato in extremis dopo 40 minuti di massaggio cardiaco. Le sue condizioni sono sempre rimasti gravi ed il suo cuore ha smesso di battere sabato scorso (9 marzo) all’ospedale di Jesi dove era stato trasferito dopo l’arrivo a Torrette. Ancora da accertare le cause del malore di giovedì. Le prime ipotesi avevano parlato di una reazione allergica ad un farmaco.

Questo pomeriggio l’addio al giovane, tifoso dell’Ancona, nella chiesa parrocchiale di S. Antonio a Falconara.

Va in arresto cardiaco, 27enne salvato in extremis

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X