facebook rss

Ferito nell’incendio
che gli aveva devastato casa,
non ce l’ha fatta l’artista Papini

ANCONA - L'eclettico pittore e scultore è spirato al Centro Grandi Ustionati di Cesena, struttura dove era stato portato dopo il rogo scatenatosi la notte dell'11 aprile nel suo appartamento/studio di via Magenta. Aveva 97 anni e, dal punto di vista culturale, ha fatto la storia della città, portando il suo nome in giro per il mondo
lunedì 22 Aprile 2019 - Ore 20:14
Print Friendly, PDF & Email

Roberto Papini (foto da Museoomero.it)

 

E’ morto l’artista Roberto Papini. Il 97enne coinvolto nel rogo che l’11 aprile aveva avvolto la sua casa di via Magenta è spirato al Centro Grandi Ustionati di Cesena. L’anziano, pittore e scultore, era stato portato nella struttura specializzata dopo le ferite riportate nell’incendio. Era partito da una stanza dove aveva ricavato uno studio per lavorare. Insieme a lui, era rimasta ferita la badante, una donna di 50 anni che aveva respirato il fumo propagato dalle lingue di fuoco. I funerali sono ancora da fissare. Il nome di Papini è notoriamente conosciuto negli ambienti artistici. Sette anni fa per celebrare la sua immensa carriera, il Museo Omero gli ha dedicato una mostra, con le opere prodotte dall’artista in un arco di tempo compreso tra il 1952 e il 2011. Ha iniziato la sua carriera partecipando a numerose mostre collettive e allestendo personali a Milano, Roma, Firenze, Genova, Bologna, Perugia. Nel 1992 gli è stata conferita la Ginestra d’Oro del Conero (Provincia di Ancona) per i meriti artistici. Ha partecipato, su invito del Comune di Ancona, alla Mostra dei Pittori Anconetani a Spalato. Le sue opere sono visibili in tutto il mondo, tra collezioni private  e musei.

Appartamento a fuoco: anziano ustionato, badante e vicina intossicate

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X