facebook rss

Castelleone di Suasa:
Guerra sfida Manfredi

AL VOTO – La corsa alla riconferma del primo cittadino uscente è insidiata dall'attuale capogruppo di minoranza in consiglio comunale, appoggiato dal centrosinistra
martedì 23 Aprile 2019 - Ore 16:13
Print Friendly, PDF & Email

I due candidati Domenico Guerra e Carlo Manfredi

 

 

Domenico Guerra, attuale capogruppo di minoranza in consiglio comunale, è il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni comunali di Castelleone di Suasa. Sfiderà il sindaco uscente Carlo Manfredi, alla testa della lista civica Per Castellone, sostenuta dall’attuale maggioranza. «L’interesse di chi amministra deve essere incentrato sui cittadini, in quanto persone con un’identità collettiva e al tempo stesso parti di una comunità con esigenze individuali che meritano il massimo dell’attenzione. Io e la mia lista – spiega Guerra, che oggi (23 aprile) ha ufficializzato la sua discesa in campo – metteremo le persone al centro della nostra azione amministrativa che sarà attenta ai più deboli, e a valorizzare i giovani. Saremo impegnati ad ascoltare le esigenze e le difficoltà delle realtà produttive, promuovendo una partecipazione attiva delle imprese e delle persone che lavorano (troppo spesso lasciate sole) alle scelte della futura amministrazione anche sui temi che possano avere una ricaduta diretta per l’economia territorio. L’operato di un Comune – conclude il candidato – dovrà essere di supporto ai cittadini, trasparente ed efficiente».Il programma elettorale è pronto e sarà illustrato nei prossimi giorni con la presentazione della lista dei candidati a consiglieri comunale: «persone che hanno dato la loro disponibilità a risolvere i problemi del territorio comunale, con capacità, e disponibilità ad impegnarsi in favore della comunità, animati da entusiasmo e dal buon proposito di essere sempre all’altezza delle sfide», puntualizza Guerra. Saranno presentate anche nuove proposte, con candidati che si impegnano per la prima volta nella corsa elettorale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X