facebook rss

Si ferma per cambiare una gomma,
travolto da un tir in A14:
muore istruttore di body building

LA VITTIMA è Maurizio Parente, 50enne di Quarto in provincia di Napoli. L'incidente tra i caselli di Ancona sud e Loreto-Porto Recanati
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Si ferma sulla piazzola dell’autostrada per cambiare una gomma e un tir lo travolge. E’ morto così Maurizio Parente, 50 anni, di Quarto in provincia di Napoli. La tragedia si è consumata poco dopo le 13 di oggi sull’A14, tra i caselli di Ancona sud e Loreto-Porto Recanati. L’uomo, appassionato di body building, gestiva una palestra e stava tornando dalla fiera Rimini Wellness col figlio e una ragazza.  All’improvviso si è dovuto fermare in una piazzola di sosta per cambiare una ruota e proprio in quel momento il tir lo ha travolto. Ancora da accertare la dinamica esatta dell’incidente, al vaglio degli inquirenti.

Maurizio Parente

Quando è scattato l’allarme sul posto sono arrivati 118, vigili del fuoco e polizia stradale. Nonostante tutti i tentativi dei medici, il cuore del 50enne non si è più ripreso. Rimasti feriti, in sembrerebbe in maniera non grave, anche il figlio e la ragazza che erano in auto con lui. Il suo corpo è stato trasferito all’obitorio di Civitanova, in attesa delle disposizioni dell’autorità giudiziaria.

(servizio aggiornato alle 19.25)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X