facebook rss

Marche Pride, ci siamo:
in migliaia pronti a sfilare
per le strade della città

ANCONA - Domani la giornata dedicata interamente a celebrare i diritti di ogni tipo di unione. In mattinata, la conferenza alla Mole a cui parteciperà l'ex ministro Fedeli. Al pomeriggio, il raduno al Monumento ai Caduti e la partenza del corteo. Al porto, la festa finale. Previste presenze da ogni angolo della regione
Print Friendly, PDF & Email

Pride (foto dalla pag. Fb Arcigay)

 

di Federica Serfilippi

Meno uno al Marche Pride. Domani l’onda arcobaleno invaderà le strade della città per un cartellone di eventi fatto di conferenze, party e, soprattutto, il corteo che partirà dal Passetto per concludersi in piazza Cavour. Sono attese migliaia di persone provenienti da ogni angolo della regione, con pullman in partenza da San Benedetto e da Porto San Giorgio. Si inizia la mattina, alle 10, alla Mole Vanvitelliana, dove si terrà la conferenza ‘Siamo ovunque: il valore delle differenze’. Appuntamento nell’aula didattica. Attesa la presenza dell’ex ministro alla Pubblica Istruzione Valeria Fedeli e del presidente nazionale di Arcigay Luciano Lopopolo. Alle 15,30 raduno dei partecipanti al corteo al Monumento ai Caduti del Passetto. L’onda arcobaleno si muoverà attorno alle 17,30 e toccherà le vie principali del centro storico, arrivando fino a Largo Sacramento per poi tornare verso piazza Roma e fermarsi in piazza Cavour. Al termine della manifestazione e del corteo Marche Pride, l’animazione sarà presente fino alle 23 per le strade del centro e nei locali del porto antico.  Negli ultimi giorni, a sostegno del Marche Pride, sono intervenuti molte personalità politiche  attraverso post su Facebook o videomessaggi. Tra queste, il governatore Luca Ceriscioli, la senatrice Monica Cirinnà, l’ex presidente della Camera Laura Boldrini. I due testimonial scelti dal Marche Pride sono Franco Grillini, storico attivista del diritti LGBTIQ e la due volte campionessa olimpica Antonella Bellutti.

La locandina degli eventi

Cambiamenti alla viabilità. Saranno adottati i provvedimenti limitativi alla circolazione veicolare onde garantire il regolare svolgimento della manifestazione dalle 13 alle 20:

• P.za IV Novembre divieto di sosta e fermata su tutta la piazza;
• P.za IV Novembre, durante il concentramento dei partecipanti, interdizione alla circolazione veicolare in p.za IV Novembre dal Ristorante “Il Passetto” (con apposizione della segnaletica in via S. Margherita – obbligo di proseguire diritto – via Podgora – obbligo di svolta a sx – via Bainsizza – via Trieste – divieto di transito in direzione via S. Margherita) fino all’intersezione v.le della Vittoria via Baracca con preavviso da collocare in via Bianchi;
• interdizione alla circolazione veicolare all’intersezione via Palestro – via S. Martino (i veicoli verranno dirottati in direzione Galleria San Martino durante il transito del corteo);
• divieto di sosta e fermata in L.go Sacramento durante il transito del corteo;
• interdizione della circolazione veicolare in p.za della Repubblica durante il transito del corteo con chiusura al traffico in o.za Kennedy e via dell’Appannaggio. E’ autorizzato il transito nelle corsie riservate ai mezzi pubblici e l’accesso in C.so Garibaldi e in p.za Cavour del mezzo dell’organizzazione che si troverà in testa al corteo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X