facebook rss

Stroncato da un male a 47 anni:
addio a Maurizio Catena,
fondatore e dirigente della Robur

OSIMO - La notizia ha lasciato sconvolte la famiglia e la società di basket di cui era vice presidente. Nel 2014 si era candidato al Consiglio comunale con la lista capitanata da Dino Latini. Lascia mogli e due figli. Lunedì i funerali
sabato 8 Giugno 2019 - Ore 10:29
Print Friendly, PDF & Email

Maurizio Catena

Un male se l’è portato via improvvisamente, gettando nello sconforto la sua famiglia, ma anche la società di basket che aveva fondato, portando avanti i valori dello sport, del rispetto e della condivisione. E’ morto ieri Maurizio Catena, manager e vice presidente della Robur Family, fondata a Osimo nel 2013. Lascia la moglie e due figli. Proprio la società si è stretta nel cordoglio e nel dolore che da ieri hanno sconvolto un’intera città: «La Robur Family esprime le più sentite condoglianze per l’improvvisa scomparsa del caro Maurizio Catena, socio fondatore e vice presidente della nostra grande famiglia. La figura di Maurizio, una delle colonne portanti del nostro movimento, rimarrà per sempre nella nostra memoria. Alla cara moglie Elisabetta, ai figli Mattia e Filippo giungano le più sentite condoglianze». Un messaggio di commiato anche dalla G.S Robur Basket di Osimo: «La società tutta e i collaboratori desiderano esprimere vicinanza alla famiglia Catena per la prematura ed improvvisa scomparsa di Maurizio, grande uomo, amico del basket osimano, fondatore e vice presidente della Robur Family Basket. Proprio in questi giorni , come di consueto e caratterizzato dal suo immancabile sorriso, Maurizio stava collaborando per l’organizzazione del Torneo del Minibasket Antonio Luna. Uniti nel lutto vogliamo porgere un grande abbraccio alla sua famiglia, alla moglie Elisabetta , ai suoi figli e alla Robur Family». Il ricordo del sindaco Simone Pugnaloni: «A nome mio personale e di tutta la citta’ esprimo le piu’ sentite condoglianze a tutta la famiglia per la prematura scomparsa di Maurizio Catena. Giovane ed appassionato di basket, era autorevole dirigente della Robur family». La salma è esposta alla casa funeraria Re di Padiglione di Osimo. Lunedì pomeriggio i funerali, alle 18 in cattedrale. Dopo la fine della esequie, la cremazione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X